BREAKING NEWS

Almenno SB: benemerenza civica a Onorato Rangeloni, storico presidente dell'Avis

Redazione 12/02/2018 0 commenti

Numeri da record quelli di Onorato Rangeloni, storico presidente dell'Avis Almenno San Bartolomeo e ora vice presidente onorario premiato con la benemerenza civica dall'amministrazione comunale di Almenno SB. In 40 anni come donatore del sangue Onorato è infatti arrivato a fare ben 160 donazioni, e ha ricoperto il ruolo di presidente dell'associazione per 4 mandati: dal 1987 al 1993 e dal 2009 al 2017. 

Domenica 4 febbraio, presso il Golf Club l'Albenza, l'amministrazione comunale ha consegnato ad Onorato Rangeloni l'importante riconoscimento che, su proposta del sindaco, dal 2011, viene assegnato ad una personalità almennese che si è particolarmente distinta per il suo impegno civico. 

"Quest'anno – spiega il primo cittadino Gianbattista Brioschi - ho proposto, in occasione del 50esimo anniversario di fondazione dell'Avis di Almenno San Bartolomeo, il signor Onorato Rangeloni, che è stato presidente dell'Avis per quattro mandati: due dal 1987 al 1993 e due al 2009 al 2017. Una persona davvero speciale, che del volontariato ne ha fatto un po' la sua fede. Sempre pronto ad invitare e spronare i cittadini a donare il sangue, spiegando l'importanza di questo gesto. Spesso porta la sua testimonianza nelle scuole elementari e medie sensibilizzando i nostri giovanissimi cittadini”.

“È stata una sorpresa per me e anche per tutto il direttivo dell'Avis di Almenno SB – spiega Onorato Rangeloni -. Ringrazio l'amministrazione comunale e tengo a sottolineare che questi riconoscimenti sono spesso il risultato di un lavoro di squadra: senza tutte le altre persone coinvolte nella nostra Avis io, da solo, non avrei fatto nulla. Ho donato il sangue per 40 anni e sono riuscito ad arrivare alla mia 160esima donazione – racconta con una punta di orgoglio Rangeloni -. Purtroppo da circa quattro anni non posso più donare per motivi di salute, ma sono vice presidente onorario. 

"C'è sempre stato un buon numero di iscritti nella nostra Avis - prosegue Rangeloni - e, anche se di poco, il gruppo è in costante crescita. Ad esempio nel 2016 eravamo 198 soci e, a fine 2017, siamo arrivati a 207. Molto buona anche la partecipazione dei giovani”.

Ed è proprio il giovane Daniele Rota, 28 anni, eletto a marzo 2017, a prendere il testimone di Rangeloni che commenta così il riconoscimento allo storico presidente: “Onorato – spiega Rota - è una persona piena di energia e che si fa in quattro per il bene per il paese. La benemerenza ricevuta è la prova che tutto quello che ha fatto, e che continua a fare, ha giovato a tutta la comunità. Ora da presidente onorario è comunque attivo al 100% per la realizzazione dei progetti futuri, ad esempio, i festeggiamenti per il 50esimo anniversario dell'associazione. Dico sempre che lui è il “bastone” che porta avanti l’associazione”.

(Fonte Immagine in evidenza: Pi Erre Foto)

Seguici su tutti i nostri canali social

COMMENTI

Lascia un commento





Maggio 2018

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
 

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

   








Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph