Almenno SB, volontari in prima linea per tutelare l'ambiente: arriva il GEAC

Redazione 17/06/2018 0 commenti

L'amore per l'ambiente e la natura, e la volontà di mettersi in prima linea per salvaguardare il territorio e il paesaggio almennesi. Sono queste le premesse che hanno portato alla nascita del GEAC, il Gruppo Ecologico Ambientale Comunale, iniziativa promossa dal Comune di Almenno San Bartolomeo in collaborazione con la Pro Loco.

Il GEAC si fonda su cinque missioni principali: stabilire rapporti personali capaci di educare e far crescere i cittadini in situazioni di particolare disagio sociale e soggettivo; segnalare, rilevare e prevenire incendi in genere e boschivi; tutelare, nella fattispecie ecologica, il patrimonio pubblico di parchi, giardini, le aree verdi, acque e percorsi idrici; collaborare con altre forme associative presenti sul territorio per perseguire e conseguire al meglio i fini statuari; svolgere attività di vigilanza volontaria rurale, ittica, venatoria, zoofila a ecologico-ambientale;

“La costituzione di questa forma associativa volontaristica – spiega l'Assessore all'Ecologia e all'Ambiente Milena Salvi - nasce dal fatto che il nostro comune necessita di “guardiani del verde” per far capire che molti atti di vandalismo sono spesso la principale causa del degrado e dell’incuria dell’ambiente in cui viviamo. La prevenzione sarà la maggiore attività del gruppo, che con la sua presenza costante e continuativa sul territorio trasmetterà il messaggio di rispetto e dovere di tutti verso il bene comune, ricchezza non solo ambientale ma anche culturale, sociale, educativa ed economica. Il loro compito – conclude l'assessore Salvi - sarà quello di monitorare il territorio, attraverso la raccolta di dati, informazioni utile alla gestione sostenibile delle risorse ambientali, che verranno trasmesse per la corretta gestione e prevenzione e pianificazione futura”.

A far scattare la "scintilla" l'iniziativa dello scorso marzo, quando un gruppo spontaneo di cittadini di Almenno San Bartolomeo, guidato dalla Pro Loco, è sceso in strada per salvare i rospi durante la loro migrazione. È in quel momento che si è capito che si poteva fare ancora di più, come spiega Pietro Rota, presidente Pro Loco di Almenno San Bartolomeo: “In occasione dell'iniziativa di salvataggio dei rospi, che è stata ed è, visto che continua tutt’ora, un successo solo grazie all’impegno di molti volontari, mi ero permesso di lanciare la proposta di creare altri gruppi di persone volenterose per occuparci di altre iniziative sempre legate all’ambiente, come, ad esempio, pulizia dei parchi, tutela degli animali domestici in zone dove sono segnalati continui avvelenamenti e altro ancora. Così, quando il sindaco mi ha chiesto se fossi interessato a mettere in pratica tutto questo mi son messo a disposizione. Come Pro Loco – conclude Rota – abbiamo il compito di arruolare più volontari possibili e quindi coordinare queste risorse in attività da definire di comune accordo appunto con il Comune, senza dimenticare la Protezione Civile, Carabinieri Forestali ed i Vigili Urbani”.

“L'idea del GEAC di per sé non è nuova: già nel primo mandato di amministrazione – ricorda il sindaco Gianbattista Brioschi - esisteva un gruppo di volontari che settimanalmente si occupava della pulizia del paese. Con l'arrivo di tanti nuovi volontari sensibili alla tematica ambientale come nel caso del salvataggio dei rospi si è voluto rilanciare il progetto di ricostituire il GEAC (in cantiere da tempo ma mai partito ndr). Una volta raccolto il nominativo di tutti i volontari che aderiranno – prosegue il primo cittadino - terremo un incontro dove verrà presentato il progetto e le sue finalità, i volontari avranno in dotazione dal Comune l'abbigliamento completo e i mezzi per poter svolgere al meglio il lavoro, garantendo anche la copertura assicurativa”.

Per potersi iscrivere al gruppo è sufficiente compilare il modulo, scaricabile sul sito del Comune (a questo linko sulla pagina Facebook della Pro Loco. I requisiti sono tre: aver compiuto 18 anni; requisiti fisici, tecnici e morali idonei; essere cittadino italiano od europeo.

COMMENTI

Lascia un commento





Agosto 2019

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
   

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

 








Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph