BREAKING NEWS

Gli imprenditori di Sant'Omobono rimettono a nuovo i sentieri: 10 mila euro da Fondazione Comunità Bergamasca

Redazione 20/08/2018 0 commenti

10 mila euro all'associazione degli imprenditori di Sant'Omobono Terme (ISOT) da parte della Fondazione Comunità Bergamasca (attraverso il Bando Emblematico 2018) che verranno utilizzati per concretizzare il progetto "Rete escursionistica della Valle Imagna" che riguarda la rimessa a nuovo dei sentieri della valle. 

La cifra elargita dalla Fondazione copre solo la metà dell'investimento totale di 20.500 euro utile a finalizzare il progetto: la restante parte verrà finanziata da Comunità Montana Valle Imagna, Azienda Speciale Consortile Valle Imagna-Villa d'Almè e i 15 Comuni della valle. La candidatura da parte degli enti - si legge sulla pagina web del bando -  deve rispondere ai requisiti di sussidiarietà ed esemplarità per il territorio ed esprimere valori filantropici e dimensioni idonei a generare un positivo ed elevato impatto sulla qualità della vita e sulla promozione dello sviluppo culturale, economico e sociale della comunità di riferimento.

Nello specifico, il progetto presentato da ISOT prevede la riqualificazione e la manutenzione di alcuni sentieri e mulattiere della valle (taglio erba e arbusti, tinteggiatura staccionate, senza dimenticare tracciati ciclopedonali e ferrate con l'obiettivo di dare un ulteriore slancio ad un turismo che, nonostante fisiologici problemi, in questi ultimi anni sta crescendo. Non solo: con questo progetto la Valle Imagna punta ad essere il primo territorio a censire i suoi sentieri all'interno del nuovo sistema informatico del Catasto Regione Lombardia (Rel - rete escursionistica lombarda).

Il progetto coinvolgerà anche il mondo del sociale visto che, in sinergia con l'Azienda Speciale Consortile Valle Imagna-Villa d'Almè, per i lavori di manutenzione verranno impiegate una decina di persone che si trovano in condizioni economiche di disagio attraverso borse lavoro di circa 2 mesi.Sempre in ambito sociale anche la realizzazione - in collaborazione con Ats Bergamo - del progetto "Chi ha gambe ha testa" che ha come obiettivo quello di stimolare l'attività fisica come forma di prevenzione del decadimento cognitivo attraverso installazione di pannelli lungo alcuni sentieri della valle sotto la super visione di alcuni neurologi.

"Un sentito ringraziamento alla Fondazione Comunità Bergamasca - spiega a L'Eco di Bergamo Diego Rodeschini, presidente di ISOT - per il sostegno ad un progetto ambizioso che non riguarda la valorizzazione di un solo sentiero, ma coinvolge 15 Comuni della Valle Imagna e la fitta rete di sentieri pubblici. Potranno da subito, in alcuni tratti, essere migliorati e grazie anche al censimento potranno in futuro accedere alle somme stanziate da Regione Lombardia per la loro manutenzione".

Per ottenere l'assegnazione definitiva del finanziamento è necessario che il progetto ottenga il 20% della cifra stanziata dalla Fondazione sotto forma di donazioni, che è possibile effettuare (tramite bonifico) come spiegato in questo link

Seguici su tutti i nostri canali social

COMMENTI

Lascia un commento





Aprile 2019

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

     








Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph