Lourdes, Santiago e Fatima: Battista termina la sua ultima impresa, ma prima passa per la Cornabusa (a piedi scalzi)

Marco Locatelli 24/07/2018 0 commenti

Il Battista è tornato dalla sua ultima impresa pochi giorni fa. L'arzillo 76enne di Sedrina, Battista Marchesi, partito il giorno 13 maggio da Sedrina ha percorso circa 4.700 km passando per Lourdes in Francia, Santiago di Compostela in Spagna e terminando la sua corsa a Fatima, in Portogallo. Prima di tornare a casa (ovviamente sempre a piedi, facendo il percorso contrario dell'andata), però, il runner dei record ha deciso di fare una piccola deviazione al tragitto facendo tappa alla Cornabusa, a Sant'Omobono Terme.

Un viaggio spirituale che è stato un ringraziamento per tutte le imprese precedenti andate bene. Ma una volta avvicinatosi alla sua Sedrina, il Battista, il giorno venerdì 20 luglio, ha voluto aggiungere un quarto santuario al suo percorso di fede: il Santuario della Madonna della Cornabusa, raggiunto ovviamente a piedi, rigorosamente scalzi. Trascorsa la notte del 20 luglio, il Battista si è poi recato a Sedrina per l'accoglienza dei suoi compaesani. L'esperienza si è quindi conclusa definitivamente sabato 21 luglio presso la chiesa parrocchiale di Sedrina, alle 18.30, seguita da una festa in oratorio con i ragazzi del CRE.

"Il vecchio pellegrino sta per concludere la sua missione di questo viaggio Spirituale - scrive Battista Marchesi su Facebook -. Un viaggio per dire grazie a questa vita, alla fortuna e sopratutto un grazie per la mia famiglia stupenda! So di aver esagerato, so di aver creato disagi e chiedo scusa a mia moglie Bruna ed ai miei figli. Domani (21 luglio ndr) questo mio vagabondare terminerà ma mai dimenticherò quegli 850 km sul Cammino di Santiago. Non scorderò la giovane che camminava e piangeva , il gruppo di giovani che cantava, quella S.Messa in Italiano arrivati a Compostela e quei giovani festanti al nostro arrivo. Come potrei scordare le corse sotto il sole cocente e le preghiere che nascevano spontanee in me . Mi sembrava di sognare mi sentivo il cuore colmo d'amore , la pace nell'anima ed il corpo rilassato". 

"Questa mattina (20 luglio ndr) -prosegue il post - siamo partiti da Brembate verso il Caffè del Viale di Dalmine gestito da Roberto e Filippo i miei figli. Dopo colazione e quattro chiacchiere con un gruppo di amici via verso il Santuario della Cornabusa. [...] Giunti lassù, in quella grotta dove Papa Giovanni XXlll trascorse i suoi ritiri spirituali, trovai con immensa sorpresa ad aspettarmi mia moglie Bruna con Pinuccia e Davide, assistemmo insieme alla celebrazione della S.Messa.  Devo ringraziare Cornelio e Giulio, se sono arrivato al termine di questo pellegrinaggio il merito va diviso in parti uguali !  Io non sono 'il tal dei tali ' che ha compiuto un'impresa! Noi siamo Battista, Giulio e Cornelio, ed insieme abbiamo percorso e compiuto questo straordinario pellegrinaggio".

Per questa nuova impresa Battista ha avuto due compagni di viaggio, su un camper che lo ha preceduto ogni giorno di 20 chilometri: Cornelio Guerinoni, già accompagnatore nel coast to coast del 2006 Miami-Portland e Giulio Carminati, di Brembate, amico e compagno di allenamenti.  

Il percorso è stato attraversato da Battista in circa due mesi e mezzo, con una media di 70km al giorno. Partendo da casa sua all'alba di domenica, il runner dei record si è diretto a Pavia, poi in Liguria e successivamente ha affiancato la costa francese raggiungendo Lourdes. Poi si è sposato sul cammino di Santiago de Compostela, che lo ha portato fino alla costa portoghese, dove è sceso per raggiungere Fatima. A tornare ha compiuto lo stesso percorso. Come il coast to coast in Canada, anche la nuova impresa è stata molto seguita dai fan di Battista sulla sua pagina Facebook ufficiale con foto e aggiornamenti.

LE ALTRE IMPRESE

Il super podista di Sedrina ha percorso 4.028 Km da Sedrina fino a Capo Nord; 5.502 Km da Miami a Portland; 9.100 km sulla pista del suo centro sportivo in 100 giorni; 19.100 km in 239 giorni in Valle Camonica tenendo una media di 80 km al giorno.  Lo scorso anno il coast to coast del Canada in 86 giorni che gli è persino valso il guinness dei primati.

Seguici su tutti i nostri canali social

COMMENTI

Lascia un commento





Luglio 2019

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

    








Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph