Paladina-Villa d'Almè, il sindaco di San Pellegrino: 'servono persone serie, non pinocchi'

Redazione 31/10/2018 0 commenti

Oggi 30 ottobre verrà eletto il nuovo presidente della Provincia di Bergamo, con passaggio di testimone sabato 3 novembre fra l'uscente Matteo Rossi e il nuovo incaricato. Con il cambio sulla poltrona del palazzo in via Tasso il sindaco di San Pellegrino Terme, Vittorio Milesi - tramite un comunicato stampa giunto in redazione - coglie l'occasione per evidenziare, per la seconda volta (due settimane fa il sindaco scrisse un'altra lettera in merito) la mancata risposta sulla richiesta di convocare un tavolo permanente degli Amministratori per conoscere lo stato ella progettazione definitiva riguardante la Paladina-Villa d'Almè, tratto della nuova tangenziale sud.

"Il 15 ottobre scorso, a seguito dell'ennesima sollecitazione rivolta alla Provincia per l'indizione di un incontro con i sindaci della valli Brembana e Imagna e dei Comuni interessati, sullo stato della progettazione del lotto Paladina-Villa d'Almè della tangenziale sud di Bergamo, - si legge nel comunicato stampa firmato da Milesi - il Presidente della Provincia, Matteo Rossi, non rispondeva e il Consigliere Provinciale delegato per la materia Pasquale Gandolfi, giustificando i ritardi nella convocazione con la circostanza che soltanto quel giorno aveva avuto l'aggiornamento sulla progettazione definitiva da parte dei tecnici incaricati, assicurava che avrebbe convocato l'incontro stesso con gli Amministratori Locali entro la fine del mandato" 

"Il mandato - prosegue Milesi - è scaduto, ovviamente senza che nessuno si sia degnato e sentito in dovere, per l'ennesima volta, di onorare l'impegno assunto!. Il tempo per organizzare l'incontro richiesto promosso dapprima entro 'la prima settimana di settembre' e poi 'entro la fine del mandato' non si è trovato, ma quello per inaugurare, all'ultimo secondo, un pezzo di ciclabile, sì (Milesi si riferisce al tratto Almè-Villa d'Almè inaugurato ieri, 29 ottobre ndr)".

E in merito al futuro politico della Provincia, le cui sorti saranno decise con le votazioni di oggi, Milesi scrive: "Oggi si votano i nuovi amministratori Provinciali: ci auguriamo che i prossimi interlocutori, rispetto al tema dell'emergenza viabilità che condiziona lo sviluppo e il futuro delle valli Brembana e Imagna e con essa la qualità della vita di chi vive sui territori  montani fragili, siano persone serie e responsabili nei comportamenti e non pinocchi, cacciaballe come quelli con cui abbiamo dovuto confrontarci in questi anni. 

L'indifferenza e la superficialità con le quali sono stati trattati in questi anni questi problemi non è più tollerabile, anche solo per il rispetto che si deve a coloro  che ogni giorno sono costretti a passare una parte importate della loro giornata in coda su strade da terzo mondo. Ed è inaccettabile che le esigenze e i bisogni di interi territori che vivono in condizioni di emarginazione e di spopolamento per le vergognose condizioni della viabilità, vengano liquidate con battute di spirito o facendo spallucce che sono soltanto indice di una totale mancanza di sensibilità e senso di responsabilità nei riguardi delle persone e delle comunità. 

Per queste ragioni, nella convinzione che questo sia un nostro preciso dovere, continueremo a dar voce ai bisogni e all'esasperazione dei cittadini delle nostre comunità, fino a che su questi temi le competenti Istituzioni non daranno risposte concrete e convincenti".

Seguici su tutti i nostri canali social

COMMENTI

Lascia un commento





Aprile 2019

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

     








Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph