BREAKING NEWS

Provinciale Lenna-Mezzoldo riapre a senso unico alternato, in attesa dell'intervento definitivo

Redazione 14/11/2018 0 commenti

Dalle ore 12 di domani, 15 novembre, la S.P.1 Lenna- Mezzoldo, chiusa per frana, verrà aperta al transito con circolazione regolata a senso unico alternato grazie ad un intervento di messa in sicurezza provvisorio, in attesa di quello definitivo che verrà messo in cantiere nel 2019. ​Lo stabilisce un'ordinanza della Provincia di Bergamo.

Il tratto di provinciale “Lenna - Mezzoldo ” al chilometro 45+400 in comune di Piazzatorre, che è interessato da una frana estesa su un fronte di 60 m. per un altezza di 40 m. sopra il muro di controripa stradale, potenzialmente in grado di mobilizzare circa 2000 mc. di materiale. Tale movimento franoso può inoltre mettere a rischio la stabilità di due tralicci elettrici delle società Italgen e Terna.

Il servizio Progettazione e  manutenzione viabilità della Provincia di Bergamo, nell’esercizio della funzione di gestione delle strade di propria competenza, al fine di garantire condizioni di transitabilità e sicurezza del traffico sia veicolare che pedonale, ha chiuso il transito stradale a partire dal 31 maggio 2018.  Successivamente ha eseguito i seguenti i interventi sul versante: taglio delle alberature;  rilievo topografico del versante; carotaggi e indagini geognostiche con sonda perforatrice; studio geologico del versante; pulizia del versante dai massi più rilevanti con escavatore con formazione di tracciolino di risalita.

Sul sedime stradale inoltre si è provveduto a creare un opera provvisionale per proteggere una corsia di  marcia da eventuali smottamenti, realizzando un muro di blocchi di calcestruzzo lungo 60 m. e alto 3 m. Nel periodo tra maggio e novembre 2018, i rilevi sul versante hanno evidenziato un lento movimento della frana, poiché il ciglio di frana si è spostato verso monte con nuove fessurazioni ad arco ben due volte. 

​In seguito all'ondata di maltempo della prima settimana di novembre 2018, si è osservata la fuoriuscita di acqua sorgente dal pendio, la formazione di una nuova terza linea di fessurazione a monte delle precedenti e la discesa di colate fangose, ma non si sono verificati rilevanti movimenti di terreno sulla strada sottostante. Pertanto in data 12 novembre 2018, sentito il parere del geologo, il settore Viabilità ha deciso di aprire al transito la corsia stradale messa in protezione dai blocchi di calcestruzzo, apertura che è comunque condizionata dall'andamento meteorologico: infatti le condizioni di sicurezza al transito potrebbero venire meno in presenza di eventi meteorologici con precipitazioni intense come quelle che si sono verificate nelle scorse settimane. In tale circostanza, la corsia aperta verrebbe chiusa in via precauzionale e il transito tornerebbe sulla strada alternativa.   
 
Con un intervento definitivo di consolidamento del versante per l’importo complessivo di 300.000,00 euro già a bilancio, attualmente in corso di progettazione, il pieno ripristino della viabilità sulla S.P.1 potrà essere realizzata nel 2019.

(Foto in evidenza: immagine d'archivio)

COMMENTI

Lascia un commento





Febbraio 2019

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

   








Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph