S.Omobono, scaldasonno si incendia: giovani intervengono e salvano la vita a due persone

Eleonora Busi 11/11/2019 0 commenti

Era già notte quando alcuni ragazzi hanno iniziato a notare del fumo uscire da un'abitazione, che li ha messi in allerta e li ha spinti ad intervenire celermente. È accaduto venerdì 8 novembre a Selino Basso, nel Comune di Sant'Omobono Terme, verso l'1:30 in un'abitazione dietro il bar del paese, il Santi Cafè: una trentina fra ragazzi e ragazze hanno collaborato per trarre in salvo due persone, un uomo e una donna, dalla loro camera da letto dove era in corso un incendio. La causa uno scaldasonno che avrebbe preso fuoco, forse per un corto circuito.

L'abitazione si trova in via Valer, proprio dietro al Santi Cafè. “Eravamo al bar in compagnia – spiega uno dei ragazzi, fra i primi ad intervenire – Stavamo andando a casa, esco e vedo alcuni ragazzi che avevano notato del fumo uscire dalla camera. Sono riuscito ad entrare dal retro e li ho fatti uscire dalla finestra, sfondandola dall'interno: l'incendio fortunatamente era concentrato nella camera da letto, che era piena di fumo. Ho pensato immediatamente potessero esserci anche dei bambini e mi è venuto istintivo agire, non penso di aver fatto qualcosa di speciale: per me è stato naturale”.

Resta aggiornato

Vuoi ricevere ogni settimana le nostre notizie ??
Iscrivi alla Newsletter

Iscriviti

Evacuata dall'abitazione in via precauzionale anche la famiglia – mamma, papà e figlio – residente al piano superiore. Sul posto sono giunti i Carabinieri di Sant'Omobono e un'ambulanza, che ha soccorso i due coinvolti nell'incendio: hanno respirato fumo, ma non sono in pericolo. Accertamenti anche per uno dei giovani intervenuti, che ha respirato fumo a sua volta durante le operazioni di soccorso. Tutti i ragazzi presenti si sono prodigati per aiutare le persone in difficoltà, chi agendo in prima persona per portare in salvo, chi portando un estintore, altri ancora offrendo giacche, acqua e supporto.

“A nome di tutta l'Amministrazione comunale, e sicuramente anche da parte della comunità, voglio ringraziare tutti i ragazzi – ha dichiarato il sindaco di Sant'Omobono, Ivo Sauro Manzoni Li inviteremo in Comune durante il prossimo Consiglio comunale: l'Amministrazione intende riconoscere il valore di questo gesto, a tutti quelli che in gran numero si sono prodigati per portare soccorso a queste persone”.

“Voglio sottolineare il gesto non solo di forte spontaneità, ma anche di genuino altruismo mostrato da questi ragazzi, che hanno reagito immediatamente – aggiunge l'assessore all'Istruzione, Cultura e Biblioteca Stella Sirtori  – Si parla spesso male dei giovani di oggi, li si accusa di avere pochi valori: loro sono la testimonianza che i bravi ragazzi ci sono e le loro azioni ci permettono di sperare nella nostra gioventù, degna erede del nostro domani”.

Seguici su tutti i nostri canali social

COMMENTI

Lascia un commento





Dicembre 2019

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
      

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

     






Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph