'Safer internet day', scuole bergamasche contro il cyberbullismo: le iniziative

Eleonora Busi 05/02/2019 0 commenti

I fenomeni del bullismo e del più recente cyberbullismo sono un problema che affligge sempre più giovani, nati in un'era dove la digitalizzazione dei contenuti è alla portata di tutti. Complici un'inadeguata educazione nei confronti della rete, trovano strada fra le pieghe del web video canzonatori, fotografie indesiderate e attacchi personali nei confronti dei propri coetanei, dando il via a un loop che fra condivisioni e visualizzazioni apre i cancelli di un internet visto ormai come luogo ostile, non più sicuro.

È per combattere questa crescente emergenza educativa che il 5 febbraio viene celebrato il “Safer Internet Day” (in breve SID), un evento annuale di livello internazionale che conta più di 100 paesi. Istituita nel 2004, la ricorrenza ha lo scopo di promuovere un uso più responsabile del web e delle sue tecnologie in particolar modo fra i giovanissimi.

Il tema di quest'anno è “Together for a better internet” (“Insieme per un internet migliore”): l'obiettivo non è solamente far riflettere sull'uso consapevole della rete, ma sul ruolo attivo e responsabile di ognuno per rendere la rete uno strumento positivo e sicuro, coinvolgendo e realizzando un'alleanza fra la scuola e la famiglia per creare occasioni di confronto, discussione ed educazione nei confronti dei temi digitali. Numerosi saranno gli interventi organizzati negli istituti scolastici per sensibilizzare i ragazzi, con incontri previsti in Lombardia per oltre 60mila studenti.

Un evento molto sentito in tante scuole, specialmente quelle bergamasche che il 7 febbraio sono invitate dall'Ufficio Scolastico Territoriale di Bergamo a partecipare alla “Giornata Nazionale contro il bullismo e il cyberbullismo a scuola”. Voluto dal FoPAGS (Forum Provinciale Associazioni Genitori Scuola Ber gamo), dal Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie e da altre associazioni quali il Coordinamento Genitori Istituti Comprensivi e il Coor.Co.Ge., giovedì si svolgerà anche in bergamasca l'iniziativa nazionale dal titolo “Un Nodo Blu. Le scuole unite contro il bullismo”.

Gli studenti sono invitati a realizzare un'iniziativa comune che esprima condivisione di impegno contro i fenomeni di bullismo e cyberbullismo tramite cartelloni che attraverso slogan, brevi testi, disegni e fotografie a tecnica libera esprimano in maniera efficace “le parole che fanno bene”, una riflessione comune contro le “fake news” e gli “hate speech” (i discorsi d'odio) per promuovere relazioni corrette e condivisione di contenuti consapevoli in rete.

Un progetto di grande valore educativo che anche gli anni scorsi aveva riscosso successo fra le scuole con iniziative dal titolo “Il nodo blu contro il bullismo” nel 2017 e “La nostra scuola grida NO al bullismo” nel 2018. Per maggiori informazioni al riguardo è possibile visitare il sito web dedicato.

Seguici su tutti i nostri canali social


 

COMMENTI

Lascia un commento





Aprile 2019

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

     








Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph