BREAKING NEWS

Valbrembo, campo da calcetto intitolato a Giovanni: il PalAbalsamo è ufficiale

Matteo Carminati 11/03/2019 0 commenti

Giovanni Abalsamo ci lasciava poco più di un anno fa. Abbiamo già ricordato su queste pagine quanto Giovanni abbia dato al mondo dello sport dilettantistico, al giornalismo sportivo locale e a moltissime altre attività che, specialmente nella sua Valbrembo, lo hanno sempre visto come assoluto ed indiscusso protagonista. Da ieri, domenica 10 Marzo 2019, molti di questi meriti vengono ufficialmente riconosciuti con l'intitolazione della tensostruttura, adibita al calcio a 5, del centro sportivo di Valbrembo alla memoria di Giovanni. 

La giornata, che ha visto la cerimonia d'intitolazione come il proprio momento clou, è iniziata alle ore 10.00 con l'apertura della mostra "Impara a vedere", mostra di giovani artisti del territorio tenutasi all'Auditorium comunale. Alle 10.30 la Messa in ricordo di Giovanni presso la Parrocchia di Ossanesga.

Nel primo pomeriggio la tensostruttura viene ufficialmente inaugurata con una partita che ha viste contrapposte le formazioni dei pulcini dell'Accedemia Calcio e le piccole calciatrici della Fulgor Canonica allenate da Susanna Milesi, residente a Valbrembo e fra le promotrici dell'iniziativa che ha portato all'intitolazione del campo alla memoria di Giovanni: "Il calcio è uno sport dedicato a tutti, maschi e femmine in egual misura - dichiara Susanna -la cosa importante è che nel sangue di ogni persona vicina a questo sport scorrano, nel calcio come nella vita, passione e lealtà".

Poco dopo le 16.00 la cerimonia di inaugurazione, presenti il parroco di Valbrembo don Carlo Caccia, il sindaco Elvio Bonalumi e, in rappresentanza del Centro Sportivo Italiano, il presidente del comitato di Bergamo Leonio Callioni.
Brevi i discorsi ma tutt'altro che banali, don Carlo Caccia ricorda ai tanti presenti i valori che può insegnare a tutti noi una sana passione per lo sport mentre il primo cittadino di Valbrembo evidenzia i meriti di Giovanni, la sua dedizione verso lo sport ma anche e soprattutto il suo impegno nei confronti della comunità, abnegazione manifestata anche nel corso del suo impegno politico come consigliere comunale.

Toccante il discorso di Aurelia Ravasio, anch'ella fra le promotrici dell'iniziativa ed amica di Giovanni sin dai tempi dell'infanzia, Aurelia rammenta la forte passione di Giovanni per lo sport in generale ed il calcio in particolare, i tanti anni passati in quel centro sportivo in cui Giovanni, oltre ad aver fortemente voluto da consigliere comunale una struttura da destinare al calcio a 5, ha praticato il gioco del calcio in prima persona, ha sudato, ha gioito, si è arrabbiato, ha insomma vissuto una forte passione. 

La cerimonia si conclude sulle note di "Tappeto di fragole" dei Modà e, successivamente, di "Pazza Inter", squadra della quale Giovanni era tifosissimo. La giornata si è poi chiusa con un aperitivo, una festa per celebrare la vita di una persona speciale, una persona che ha vissuto per servire con dedizione e passione la propria comunità dalla quale difficilmente potrà mai essere dimenticata.

Seguici su tutti i nostri canali social

TAGS :



COMMENTI

Lascia un commento





Marzo 2019

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31









Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph