Zogno amplierà la sua viabilità: nuova strada e tratto mancante della ciclovia

Eleonora Busi 08/08/2019 0 commenti

Grosse novità per la viabilità di Zogno: presto, la rete viaria di oltre 80 chilometri del “capoluogo” della Valle Brembana si amplierà con una nuova strada e il tanto discusso tratto mancante della ciclopedonale della Valle Brembana. La delibera nel corso dell'ultimo Consiglio Comunale, in cui sono state messe ai voti le due opportunità: la prima riguarda la ratifica della deliberazione di Giunta, mentre il secondo l'approvazione della variazione di bilancio 2019/2021, che ha permesso lo stanziamento di 300 mila e 200 mila euro per la realizzazione delle nuove infrastrutture.

Votazione positiva da parte della maggioranza, Lega, mentre “Giovani in futuro” ha espresso la sua votazione negativa sulla ratifica, astenendosi per quanto riguarda la variazione di bilancio. “Cittadini Zogno” ha invece scelto l'astensione per entrambi i temi, motivandola con la presenza di criticità per quanto riguarda i percorsi scelti.

La nuova strada, infatti, percorrerà quello che è l'ex sedime ferroviario per 2,5 chilometri fra l'attuale polo produttivo CMS (ex Manifattura di Valle Brembana) e l'area ex Falck, sfociando successivamente nella futura rotatoria della variante, comportando quindi ulteriore alleggerimento del traffico sulla ex SS470. La presenza di diversi poli aziendali, inoltre, risulterebbe rilevante, poiché si tratta di una zona particolarmente importante per l'impiego di tutta la Valle.

Resta aggiornato

Vuoi ricevere ogni settimana le nostre notizie ??
Iscrivi alla Newsletter

Iscriviti

Per quanto riguarda invece lo spinoso tema della ciclovia della Valle Brembana, dopo una lunga discussione si è scelto che percorrerà la sponda sinistra del Brembo, nonostante questa soluzione vada in contrasto con le idee della minoranza che avrebbero piuttosto utilizzato la nuova strada industriale – caratterizzata però da alcune criticità come la presenza del traffico spesso rilevato in zona.

Questo percorso riceverà inoltre il finanziamento di un totale di 1,2 milioni di euro da parte di Regione Lombardia, Provincia, Consorzio BIM e altri enti locali. Le risorse ci sono, ora non resta che aspettare la messa in opera di questa importante novità.

Seguici su tutti i nostri canali social

COMMENTI

Lascia un commento





Agosto 2019

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
   

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

 








Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph