BREAKING NEWS

A Piazza Brembana il ricordo di David Maria Turoldo in un libro di Michele Iagulli

Giambattista Gherardi 13/03/2018 1 commenti

“E lo spaventapasseri divenne cantore di Dio” è il titolo del volume scritto da Michele Iagulli di Piazza Brembana e dedicato a David Maria Turoldo.  Il libro (edito da Aracne Editrice) viene presentato mercoledì 14 marzo alle 20.30 nella Sala Polivalente comunale di Piazza Brembana, in via Roma, nel palazzo che ospita a Biblioteca.

Michele Iagulli, docente liceale e da sempre attivamente impegnato nell’ambito culturale brembano, punta ad offrire ai lettori, credenti e non, un articolato approfondimento del pensiero di padre Turoldo, dei suoi scritti e dei suoi dialoghi mai banali che rivelano e stimolano una profonda ricerca delle essere.

David Maria Turoldo, teologo, filosofo, scrittore e poeta,  fu membro dell'Ordine dei servi di Maria e morì a Milano nel 1992. Fu definito “coscienza inquieta della Chiesa”. Il libro è corredato da illustrazioni di Antonio Centurelli e dalla prefazione di monsignor Lino Casati. Gode del patrocinio del Comune di Piazza Brembana e dello storico notiziario vicariale “L’Alta Valle Brembana”.

La serata di presentazione sarà introdotta da don Luca Nessi, parroco di Carona, Valleve e Foppolo. Verranno proposte letture espressive a cura dell’autore e dell’attore Maurizio Cotronea, con accompagnamento musicale di Mattia Milesi. La serata è ad ingresso libero.

Seguici su tutti i nostri canali social

COMMENTI

nino lo conti 29/04/2018

Non voglio parlare di David Maria Turoldo, a questo basta l’elegante libello, che mostra le mille sfaccettature di una Grande Anima, di un Mahatma. Le parole presentate nel libro diventano Verbo universale che da un lato rimanda allo Spirito di Turoldo, dall’altro giunge, indistintamente, al cuore di tutti: credenti agnostici atei, cristiani ebrei musulmani induisti, integrati emarginati, rossi neri grigi, ricchi poveri, sposati divorziati, aguzzini prigionieri, partigiani fascisti, chierici organici eretici, operai padroni…. Spendo invece qualche cenno sull’Autore che ci ha regalato questo dono prezioso, questo manualetto portatile cui fare ricorso, nell’arco della giornata, come ad un breviario, per bere un sorso di acqua pura, che lava e disseta. Mi sono interrogato spesso su quale sia la funzione di un grande scrittore: sicuramente quello che possiede l’arte di sapere scomparire, lasciando la luce piena della ribalta al solo protagonista. Il grande sarto è quello che lascia parlare il proprio manufatto. Iagulli ha saputo progettare, disegnare, tagliare in modo perfetto, ha saputo cucire intrecciare, eclissandosi totalmente, affinché emergesse pienamente la parola di Turoldo. Grazie Michele! Nino Lo Conti

Lascia un commento





Febbraio 2019

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

   








Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph