BREAKING NEWS

Baschenis, 5 visite guidate e 2 concerti in alta Valle Brembana

Redazione 30/06/2017 0 commenti

Il prossimo 7 dicembre 2017 ricorre il 400° anniversario della nascita di Evaristo Baschenis, ultimo prestigioso discendente di una ricca dinastia di pittori e “frescanti” che hanno dato lustro al territorio di Bergamo e delle valli Averara e Stabina. Nello spazio Viterbi del Palazzo della Provincia è stato presentato il progetto “Le terre dei Baschenis”, ideato per far conoscere l’opera dei Baschenis valorizzando i beni culturali presenti sul territorio, sensibilizzare la popolazione alla conoscenza della storia e dell’arte locale e allo stesso tempo promuovere e offrire percorsi culturali a villeggianti e turisti, presenti soprattutto durante il periodo estivo. 

Le terre dei Baschenis” si articola in diverse iniziative che interesseranno sia il territorio cittadino che l’alta Valle Brembana. In primis la mostra “I Baschenis de’ Averaria”, allestita nel cortile f.lli Quarti del Palazzo della Provincia, a ingresso libero, dal 1° giugno al 4 settembre 2017, da lunedì a venerdì dalle 10 alle 18 e il sabato dalle 15 alle 18. Saranno esposti 21 affreschi della produzione artistica dei Baschenis presenti nella provincia di Bergamo, e la famosa “Danza Macabra” realizzata a Pinzolo (TN) (testi e immagini a cura del Gruppo Culturale Santa Brigida). Nei fine settimana tra giugno e settembre sono inoltre previsti due cicli di visite guidate con approfondimento della mostra e proseguimento alla visita degli affreschi dei Baschenis presenti in città (a cura del Gruppo Guide Giacomo Carrara).

LEGGI ANCHE

In Valle Imagna una rassegna per valorizare e salvaguardare l'organo

Ritorna l'antica festa di San Pietro e Paolo al Passo della Culmine

La rassegna “Arte e Musica d’altri tempi 2017”, si svolgerà dal 1° al 29 luglio, con 5 visite guidate gratuite (a cura dell’Associazione Guide Giacomo Carrara) ai percorsi storico/artistici valorizzati dal progetto e 2 concerti di musica antica nei comuni delle Valli Averara e Stabina.Tutti i siti di interesse individuati in ciascun comune sono stati corredati da pannelli illustrativi con descrizione bilingue, e sono stati raccolti in un pieghevole con una mappa in modo da consentire ai visitatori di intraprendere percorsi tematici.

Per il prossimo mese di ottobre è previsto un corso propedeutico alla conoscenza storico-artistica del territorio “In viaggio nelle antiche valli Averara e Stabina”, finalizzato a costituire un gruppo di “animatori culturali-accompagnatori locali” a disposizione dei visitatori, indirizzato in particolar modo alla popolazione locale e aperto ai giovani residenti in Val Brembana (a cura di esperti Centro Storico Culturale Valle Brembana e Associazione Guide Giacomo Carrara, in collaborazione con la Cooperativa In Cammino); 

Già dallo scorso aprile e fino al prossimo 4 settembre è aperta la mostra su Evaristo Baschenis all’Accademia Carrara, dove si è tenuto l’incontro “La stirpe dei Baschenis e le altre botteghe frescanti della Valle Averara”, a cura di Tarcisio Bottani e Giacomo Calvi del Centro storico culturale Valle Brembana.

Ecco la locandina con tutti gli eventi in Alta Valle Brembana nel dettaglio: 

COMMENTI

Lascia un commento





Aprile 2019

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

     








Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph