Coppa Italia, la Lega regala un murales ad Atalanta e Lazio

Redazione 02/05/2019 0 commenti

Per celebrare l'approdo in finale della TIM Cup 2018-2019 di Atalanta e Lazio, la Lega Serie A ha ideato una bella iniziativa che riguarderà le due città coinvolte, Bergamo e Roma.

L'INIZIATIVA DELLA LEGA SERIE A

Per ricordare nel tempo l’approdo alla Finale di TIM Cup 2018/2019 di Atalanta e Lazio, che si affronteranno mercoledì 15 maggio alle ore 20.45 allo stadio Olimpico di Roma, la Lega Serie A farà realizzare nelle città di Bergamo e Roma due grandi murales, che raffigureranno i volti rappresentativi delle Società finaliste. Le opere che celebrano l’impresa sportiva delle squadre di Gasperini e Inzaghi saranno realizzate in zone periferiche delle due città, nell’ottica di riqualificazione del territorio urbano attraverso l’unione di arte e calcio, grazie alla partecipazione di SIAE. Per l’importante occasione sono stati scelti writers italiani di fama internazionale: JORIT, per la città di Roma, e ROSK&LOSTE, a Bergamo. I lavori degli artisti dureranno circa due settimane e termineranno prima della disputa della Finale.

“Ci piace esaltare le imprese sportive dei nostri club attraverso dei monumenti equestri destinati a restare nel tempo. Atalanta e Lazio hanno raggiunto la Finale eliminando squadre di grande blasone, si meritano questo riconoscimento permanente – ha commentato l’Amministratore Delegato della Lega Serie A Luigi De Siervo -. Con i murales dedicati a queste due formazioni iniziamo un percorso che ci vedrà nei prossimi mesi impegnati ad esaltare e valorizzare la storia delle squadre di Serie A attraverso dipinti giganti sulle facciate dei palazzi nelle loro città. Voglio ringraziare gli artisti, che lavoreranno a ritmo serrato nei prossimi giorni, la Siae per il contributo destinato alla realizzazione delle opere e altresì mi preme ringraziare le due amministrazioni comunali di Bergamo e Roma, in particolare il Municipio VI, perché senza la loro disponibilità e collaborazione non avremmo potuto avviare in tempi così brevi questo progetto”.

IL PRESIDENTE PERCASSI: "UNA BELLA INIZIATIVA"

“Una bella iniziativa, un murales che ricordi un evento importante quale è la qualificazione alla Finale di TIM Cup significa non solo rendere omaggio all’Atalanta, ma anche alla città di Bergamo – ha dichiarato Antonio Percassi, Presidente Atalanta B.C. -. Grazie alla Lega Serie A e buon lavoro agli artisti impegnati nella realizzazione”.

“E’ un motivo d’orgoglio per la S.S. Lazio, la squadra che nel 1900 ha portato il calcio nella Capitale, poter comparire su un murales dedicato alla competizione che celebra il nostro sport al massimo livello Nazionale”, ha commentato Claudio Lotito, Presidente S.S. Lazio.

Attraverso l’hashtag #TIMCup sarà possibile seguire la realizzazione delle due opere sugli account ufficiali della Lega Serie A (Facebook @SerieA, Instagram @seriea e Twitter @SerieA) dove, nei giorni che precedono la gara Atalanta – Lazio, saranno svelati i volti dei soggetti protagonisti dei murales della Finale di TIM Cup 2018/2019. 

IL SINDACO GORI: "UN BELLISSIMO REGALO ALLA NOSTRA CITTÀ"

Soddisfazione anche da parte del sindaco di Bergamo Giorgio Gori: "Quello della Lega Serie A è un bellissimo regalo alla nostra città, oltre che all’Atalanta, di cui sono sinceramente grato. Sono felice di aver contribuito a indicare il palazzo su cui verrà realizzato il dipinto e ringrazio la proprietà Ubi per averne concesso l’utilizzo: sono sicuro che gli artisti siciliani Rosk&Loste realizzeranno un murales fantastico. Il progetto è del tutto coerente con l’idea di riqualificare le aree dismesse dei quartieri periferici e mi fa piacere che la Lega Serie A si sia resa disponibile a dargli continuità con altre iniziative nella zona di Boccaleone e della Clementina"

GLI ARTISTI

 JORIT, graffiti artist originario di Napoli, è famoso nel mondo per le gigantografie iperrealistiche di volti di personaggi simbolo, storici, sportivi, su pareti di grandi edifici. Particolarmente note sono le raffigurazioni a Napoli di San Gennaro nel quartiere di Forcella, Maradona a Scampia, Mandela a Firenze. L’artista ha iniziato a farsi conoscere nel 2005, i suoi primi lavori erano legati all’espressione tipica del Graffiti-Writing tradizionale. Successivamente si è avvicinato ad uno stile più figurativo, concentrandosi su raffigurazioni del volto umano. Le sue opere iniziano ad essere riconosciute da alcuni musei, realizza una mostra al MACRO di Roma, al Museo MAGMA di Roccamonfina e al PAN di Napoli, ed espone in gallerie a Londra, Berlino, Sidney e Roma. Dagli anni 2000 l’attività di JORIT si internazionalizza sempre di più, ma resta principalmente legata alla strada e alla fruizione gratuita per tutti.

ROSK&LOSTE sono due artisti siciliani che, attraverso la tecnica del graffito, uniscono la pittura figurativa alla street art. Il loro percorso artistico inizia nel 2004; tre anni dopo una serie di collaborazioni positive li porterà a realizzare dipinti in tutta la Sicilia. La partecipazione ad eventi in giro per l’Italia e l’Europa spalanca loro le porte di un circuito artistico internazionale ottenendo, così, le prime commissioni da parte di famose realtà come il marchio Ceres e Stella McCartney, fino allo sbarco oltre oceano, in Brasile e Messico. Raffigurazioni oniriche, ritratti, still-life sovrapposti tra loro sono i soggetti scelti da ROSK&LOSTE, secondo cui la mission fondamentale del graffito è quella di riqualificare, rinnovare, scovare la bellezza ovunque.

 

COMMENTI

Lascia un commento





Novembre 2019

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

 






Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph