BREAKING NEWS

La Voce della Dea - Atalanta-Everton 3-0: esordio europeo da favola

Giovanni Abalsamo 15/09/2017 0 commenti

26 mesi dopo la sua ultima uscita europea ( il 20 marzo 1991, a San Siro, gara di ritorno dei quarti di finale, sconfitti 2-0 contro l’Inter che poi conquistò la coppa) il Dio del pallone dà all’Atalanta l’occasione per scrivere una nuova importante pagina della sua storia europea. Trasformato il Mapei Stadium di Reggio Emilia in roccaforte bergamasca, a fare da "sparring partner" alla grande festa nerazzurra l’Everton, una delle nobili decadute del calcio inglese, guidato in panchina da una vecchia conoscenza europea, quel "Rambo" Koeman capace di conquistare una Coppa dei Campioni con il Barcellona, proprio con una sua punizione contro la Sampdoria di Vialli e Mancini. 

Atalanta Everton, il film della partita

Mister Gasperini pare non pensa troppo al campionato e disegna un Atalanta con tutti i grossi calibri in campo, ad eccezione di Ilicic infortunato, Kurtic e Caldara, al posto di quest'ultimo preferito il più esperto Palomino. Al primo affondo degno di nota arriva il primo acuto di serata, e a metterlo a segno è l’antidivo per eccellenza, quel Masiello baluardo della retroguardia orobica che in missione speciale nell’area avversaria sfrutta un angolo del Papu Gomez e, complice una difesa inglese immobile, batte sottomisura l’ex Roma Stekelemburg.

L’Atalanta, con il piglio della grande squadra, controlla con molta attenzione lo svilupparsi delle operazioni e, al minuto opportuno, punge senza pietà: 41' Petagna scambia la sfera con Gomez che si accentra e da fuori area lascia partire un arcobaleno che si spegne proprio sotto l’incrocio, mandando in estasi tutto il pubblico bergamasco sceso fino a Reggio Emilia. L’undici capitanato da Wayne Rooney, ex stella della nazionale inglese, non riesce a reagire ed in chiusura di tempo capitola per la terza volta: gran ripartenza di Hateboer e palla a Petagna che regala una cioccolatino a Cristante, il quale ringrazia e firma il tris.

Nella ripresa i ragazzi del Gasp fanno pura accademia sfiorando anche il quarto gol in più d’una occasione e, nel finale, la bella notizia arriva da Cipro dove si affrontavano le altre due squadre del girone dei nerazzurri: il Lione si fa raggiungere sull’uno a uno al 90' dall’Apollon Limassol, lasciando cosi la Dea sola in testa al girone. L’Europa League ora lascia spazio al campionato, tornerà il 28 settembre con i Gasperini Boys impegnati nella difficile trasferta al Parc OL contro il Lione di mister Bruno Genesio, certi più che mai che se la squadra orobica è quella vista questa serata oltralpe qualcuno dovrà cominciare a preoccuparsi.

Seguici su tutti i nostri canali social

Atalanta – Everton 3-0

Atalanta: Berisha, Toloi, Palomino, Hateboer, Masiello ( 77’ Caldara), Cristante ( 81’Kurtic), Freuler, De Roon, Castagne, Petagna ( 80’ Cornelius), Gomez. All. Gasperini

Everton: Stekelemburg, Holigate, Jagielka, Kean, Baines, Schneiderlin ( 66’Ramires), Vlasic, Rooney ( 66’Klassen), Sigurdsoon, Calvert-Lewin ( 76’Mirallas). All. Koeman

Arbitro: Sig. Bezborodov della federazione Russa

Reti: 27’pt Masiello, 41’pt Gomez, 44’pt Cristante

Migliore in campo: Andrea Petagna (Atalanta)

Note: Ammoniti Sigurdson dell’Everton e Masiello dell’Atalanta, entrambi per gioco non regolamentare

LEGGI ANCHE

La Voce delle Dea - Atalanta-Sassuolo 2-1, Petagna e Cornelius firmano la prima vittoria

TAGS :



COMMENTI

Lascia un commento





Aprile 2019

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

     








Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph