La Voce della Dea - Chievo-Atalanta 1-1: Gomez risponde a Bastien (e la Var è protagonista)

Redazione 18/09/2017 0 commenti

Un'Atalanta "in palla" quella vista ieri sera contro i clivensi, che non sembra aver risentito dell'impegno europeo (dove, lo ricordiamo, ha schiantato l'Everton per 3 a 0). Una partita dal ritmo serratissimo, dove è il Chievo ad avere il pallino del gioco per circa 60 minuti per poi passarlo ai nerazzurri negli ultimi 30, durante i quali i ragazzi di Gasp trovano il goal del pareggio con il solito "Papu" Gomez. Protagonista anche la Var.

Ad inizio match gli orobici si presentano senza il capitano Gomez - Gasperini ha evidentemente preferito farlo riposare -, e al suo posto nel tridente dietro a Petagna c'è Ilicic, insieme a Kurtic. Anche in porta niente Berisha e spazio per il vice Gollini. La gara si mette subito sui binari del tatticismo, ma è soprattutto la Var a fare da protagonista, per ben due volte, ai danni della Dea. 

Seguici su tutti i nostri canali social

Al 6' la tecnologia nega un calcio di rigore con Ilicic che cade dopo un presunto tocco di Hetemaj, mentre al 29' è ancora Ilicic sotto la lente della Var, a cui viene negato un goal in fuorigioco sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Il Chievo non sta a guardare e al 17' Hetemaj arriva vicino al goal, scongiurato da un'uscita bassa di Gollini. Poi sul calcio d'angolo Castro la mette fuori di poco. I clivensi continuano a tamburellare, e al 41', su un cross di Birsa dalla destra, Radavonic viene anticipato da Palomino.

Il primo tempo finisce a porte inviolate. La svolta arriva nella ripresa, al 52', con Bastien che su assist di Inglese mette fuori causa Gollini. L'Atalanta reagisce immediatamente con Ilicic che, servito da Kurtic, a distanza ravvicinata trova lo specchio della porta ma anche le mani di un ottimo Sorrentino (60'). Poi altre occasioni in poco tempo con Masiello al 66' che sfiora il palo e Cristante al 69'. Il Chievo all'80' vicino al raddoppio con Inglese, la cui conclusione a rete viene negata da Gollini.

Quando ormai le speranze di un pareggio si facevano sempre più flebili, l'esordiente Orsolini (entrato al posto di Castagne al 74') si guadagna un calcio di rigore, assegnato dalla Var, che il Papu Gomez trasforma senza troppi problemi

Seguici su tutti i nostri canali social

CHIEVO-ATALANTA 1-1

Chievo (4-3-2-1): Sorrentino 7; Cacciatore 6, Tomovic 6, Cesar 5, Gobbi 6 (9' st Gamberini 6) ; Bastien 7, Radovanovic 5,5, Hetemaj 6 (29' st Depaoli 6); Castro 6,5, Birsa 6,5 (34' st Pucciarelli 6) ; Inglese 5,5. A disp.: Seculin, Confente, Jaroszynski, Dainelli, Rigoni, Garritano, Stepinski, Leris, Pellissier. All.: Rolando Maran 6. 

Atalanta(3-4-2-1): Gollini 7; Palomino 6, Caldara 6, Masiello 6; Hateboer 6, Freuler 5 (22' st Cristante 6,5) , De Roon 6,5, Castagne 5,5 (29' st Orsolini 6) ; Kurtic 6, Ilicic 6; Petagna 5,5 (7' st Gomez 6,5) . A disp.: Berisha, Rossi, Gosens, Mancini, Bastoni, Melegoni, Haas, Vido. All.: Gian Piero Gasperini 6. 

Arbitro: Maurizio Mariani

Reti: 7' st Bastien (C), 40' st Gomez (A, rig.) 

Ammoniti: Cesar (C); Bastien (C). 

Espulsi: -

LEGGI ANCHE

La Voce della Dea - Atalanta-Everton 3-0: esordio europeo da favola

TAGS :



COMMENTI

Lascia un commento





Luglio 2019

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

    








Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph