BREAKING NEWS

Real Borgogna: esonerato Facoetti, la squadra al mister degli juniores Bennato

Giovanni Abalsamo 12/10/2017 0 commenti

Salta la prima panchina stagionale del nostro calcio valligiano. È quella di Ermanno Facoetti che lascia il Real Borgogna dopo cinque gare di campionato con solo due punti all'attivo, sette reti  realizzate e dodici gol subiti. E dire che la stagione non era cominciata male con i ragazzi di Palazzago, che avevano centrato due importanti successi con Brivio e Medolago in Coppa Lombardia facendosi poi superare solo nello scontro decisivo contro il Rovagnate.

Per capire lo stato d’animo all’interno dello spogliatoio abbiamo contattato patron Paolo Spontoni, che nonostante il difficile momento della sua società ha come sempre deciso di metterci la faccia e affrontare da buon padre di famiglia la situazione. 

Presidente Spontoni, sono state ore davvero importanti queste appena trascorse in quel di Palazzago. Vuole spiegarci gli sviluppi societari davvero difficili da pronosticare ad inizio stagione in casa Real Borgogna?

"Purtroppo nel calcio dilettantistico, cosi come per quello professionistico, alla lunga l’unica cosa che conta sono i risultati e con immenso dispiacere la squadra, nonostante l’impegno settimanale e il lavoro, non riusciva ad esprimersi e la situazione cominciava a diventare preoccupante. L’ambiente necessitava di una scossa e nella giornata di ieri ci siamo ritrovati con il mister e la dirigenza e, di comune accordo, tra mille dispiaceri ma con una stretta di mano abbiamo deciso di interrompere qui il rapporto. Il ringraziamento doveroso va al mister Facoetti e al suo staff per il lavoro svolto sempre al massimo.

Quando i risultati tardano ad arrivare subentra la paura e ogni pallone pesa una tonnellata. Come sta vivendo il gruppo e soprattutto i giocatori più giovani e inesperti questo difficile momento?

"Il gruppo è da sempre stato sereno e concentrato, dalla preparazione ad oggi la voglia e l’impegno non sono davvero mai mancati, la rosa allestita quest’estate per noi è competitiva e siamo ancora di questo avviso. I ragazzi devono stare tranquilli perché alla fine nel calcio cosi come nella vita in generale il lavoro paga sempre".

Domenica ci sarà la delicata sfida contro il Medolago già affrontato e battuto ad inizio settembre in coppa Lombardia, ma anche quella è un’altra storia perché i bianco verdi ora viaggiano con il vento in poppa in testa alla classifica con undici punti, a chi verrà affidata la guida tecnica?

"In questo avvio shock di certo la fortuna non è stata benevola con noi e anche adesso il Medolago è davvero l’avversario peggiore e più scomodo da affrontare. In panchina siederà Piergiuseppe Bennato, un sergente di ferro classe ’67, attualmente tecnico della nostra Juniores che saprà darci gli stimoli giusti per ritrovarci e per tornare a centrare i tre punti che ci mancano da troppo tempo" .

L’avvio è stato davvero poco esaltante, ma il carattere e la voglia di vincere alla rosa e alla dirigenza del Real Borgogna di certo non mancano. Il campionato è appena cominciato, mancano ancora venticinque battaglie al traguardo e sono certo che di pagine esaltanti da scrivere i bianco rossi ne avranno ancora tantissime.

Seguici su tutti i nostri canali social

LEGGI ANCHE

Calcio Valle Brembana e Valle Imagna: risultati e classifiche quinta giornata

COMMENTI

Lascia un commento





Febbraio 2019

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

   








Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph