Sampdoria-Atalanta 1-2, Zapata e Gosens firmano lo spareggio per l'Europa League

Redazione 11/03/2019 0 commenti

L’Atalanta vince un match importantissimo in ottica Europa League imponendosi 2-1 al Ferraris contro la Sampdoria. La partita ha visto le due squadre affrontarsi a viso aperto, la Dea è prevalsa grazie ad una rete di Gosens e agli interventi decisivi del portiere Gollini, riconfermato dopo l’ottima prestazione, una settimana fa, contro la Fiorentina. Di fatto, l’unica novità nella formazione titolare dei bergamaschi è Hateboer, preferito a Castagne. Giampaolo invece si affida alla coppia Gabbiadini-Quagliarella, terminali offensivi del 4-3-1-2 blucerchiato.

La squadra ospite prova subito a fare la partita, aggredendo gli avversari: il pressing alto regala qualche risultato, perché la Sampdoria non riesce ad uscire palla al piede. Al 7', Ilicic pressa Audero che gli rinvia addosso: palla a lato di poco. Gli orobici insistono, Ilicic guadagna calcio di punizione al limite dell’area di rigore, ma il suo mancino termina alto. I padroni di casa si riscuotono, Ekdal dai 20 metri manda a lato non di molto. La partita è vivace, le due squadre cercano costantemente la via della rete, nell’arco di due minuti Zapata manda alto di testa e Gollini salva su una conclusione da ottima posizione di Linetty. Nel finale, Saponara si infortuna ed è costretto al cambio. Al suo posto entra Gaston Ramirez.

Al termine dei primi 45', il risultato di 0 a 0 appare quasi una casualità, la partita dà l’impressione di potersi sbloccare da un momento all’altro. Il secondo tempo conferma appieno questa sensazione. Al 47' Gomez imbecca Ilicic, lo sloveno si fa ipnotizzare da Audero. Un minuto dopo, ancora Atalanta con Hateboer: il numero 33 mette in mezzo da destra, Gosens in spaccata colpisce il palo esterno. Il gol, però, è nell’aria. Al minuto 50 Ilicic serve in profondità Zapata, l’attaccante la protegge con il corpo e in qualche modo batte Audero per il più classico del gol dell’ex.

La Sampdoria ovviamente reagisce e alza il baricentro, guadagnando terreno. Al 65', l’episodio chiave. Sugli sviluppi di un corner, Gomez tenta di recuperare la sfera e sbilancia Gaston Ramirez. L’arbitro Fabbri assegna giustamente il calcio di rigore, ingenuità pesante del Papu. Quagliarella dal dischetto non sbaglia, per lui sono venti gol in questo campionato. Il pareggio, però, non basta alla Dea.

Gomez viene rilevato da Pasalic, e proprio lui, tre minuti dopo l’ingresso in campo, colpisce di testa su un cross di Gosens: Audero compie un grande intervento e salva i suoi. Un minuto dopo, Hateboer, innescato da Ilicic, mette in mezzo una palla potente, il portiere blucerchiato la prolunga e Gosens, di prima, mette la palla in porta da posizione molto defilata. Seconda rete consecutiva per l’esterno tedesco e nuovo vantaggio dei bergamaschi. I padroni di casa si proiettano in avanti per cercare il pareggio, allo scadere dei minuti regolamentari Murru crossa perfettamente per Ekdal, l’incornata dello svedese ex Amburgo viene neutralizzata da un miracolo di Gollini, strepitoso nell’occasione, L’Atalanta sbanca così Marassi e guadagna tre punti fondamentali grazie a una partita ottima da parte di tutti i giocatori.

In gran forma Gollini, sempre attento e sicuro negli interventi, prodigioso su Ekdal: il portiere ex Aston Villa è il migliore in campo per la Dea. Esemplare anche la partita di Gosens, vero Panzer tedesco che macina gioco e chilometri lungo la fascia. Il vizio del gol è un attributo prezioso e oggi decisivo. Ottima prestazione anche per Ilicic e Mancini, il quale ha praticamente annullato Quagliarella.

Il prossimo turno di campionato vedrà gli orobici in scena a Bergamo, avversario il Chievo Verona fanalino di coda. Una partita da non sottovalutare per continuare a sognare l’Europa: l’Atalanta ha tutte le carte in regola per giocarsela fino alla fine.

Seguici su tutti i nostri canali social

COMMENTI

Lascia un commento





Maggio 2019

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
  

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

  








Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph