BREAKING NEWS

Zogno, 21esima Corrida di San Lorenzo: trionfano Rachik e Romagnolo

Redazione 06/08/2018 0 commenti

21 anni di Corrida e non sentirli. L'entusiasmo è infatti ancora quello delle prime edizioni edizione, con nugoli di appassionati che si spostano da una parte all'altra di Piazza Italia per scorgere il momento topico della gara, o i tanti residenti affacciati incuriositi ai balconi e alle finestre delle loro abitazioni. 

A trionfare l'italo-marocchino Yassine Rachik, 25enne della Atletica Casone Noceto(tra una settimana vestirà la maglia azzurra ai prossimi Europei di Martona a Berlino) e nella prova femminile trionfa la 36enne Elena Romagnolo del CUS Pro Patria.

GARA FEMMINILE - Ad aprire le danze sono le donne. La due volte finalista olimpica Elena Romagnolo del CUS Pro Patria e la campionessa italiana di mezza maratona Sara Brogiato dell'Aeronautica Militare si staccano quasi subito dal gruppo, e percorrono insieme la prima metà della gara.

Dietro di loro l'atleta di origini ucraine del CUS Patria Milano Nicole Svetlana Reina, che sembra inizialmente tenere il passo delle due atlete, insidiano più volte la Brogiato. Al giro di boa la Romagnolo stacca ulteriormente la Brogiato, che resta comunque salda in seconda posizione controllando la Reina, che sul finale perde il terzo posto ai danni di Gloria Rita Giudici della Free Zone. Elena Romagnolo ferma il cronometro a 13'38”, Sara Brogiato la segue a 13'59” e chiude il podio Gloria Giudici con 14'04”.

HIGHLANDER RUN - La gara nazionale di corsa su strada organizzata dall'Atletica Valle Brembana, in collaborazione con il Comune di Zogno, è sport, ma è anche spettacolo.  Arriva infatti il momento dell'Highlander Run, corsa "all'americana" introdotta nella Corrida di Zogno nove anni fa e dove, alla fine di ogni giro - in questo caso lungo 480 metri - viene eliminato l'ultimo arrivato, con 2 minuti di recupero fra un giro e il successivo. Così fino all'ultima partenza, in cui gareggiano gli ultimi i tre atleti rimasti in gara.

La spettacolare corsa, resa ancora più vivace dall'esplosivo speaker locale Massimo Pesenti e dal commento tecnico – e coinvolgente – di Luigi Ferraris, ha visto tra i 15 atleti presenti al primo giro giungere al rush finale Stefano Migliorati della CS Rocchino davanti a Soufiane El Kabbouri del CUS Torino e Federico Maione della Cantù Atletica.

GARA MASCHILE - La manifestazione si chiude con la gara maschile il cui esito si decide all'ultimo degli otto giri previsti, dove a trionfare è Yassine Rachik della Atletica Casone Noceto con 23'58”, che dimostra di essere in ottima condizione ad una sola settimana dagli Europei di Maratona con la nazionale italiana.

Dietro di lui il già due volte campione della Corrida di San Lorenzo e compagno di squadra El Mazoury Ahmed (24'05”), e Najbe Salami dell'Esercito (24'05”). Ottima prova del portacolori dell'Atletica Valle Brembana Nadir Cavagna, quarto (come l'anno scorso) con il tempo di 24'30”.

Seguici su tutti i nostri canali social

COMMENTI

Lascia un commento





Ottobre 2018

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

    








Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph