A Carona torna il Trofeo Parravicini, sci alpinismo alla 69 esima edizione

Eleonora Busi 08/04/2019 0 commenti

Il Trofeo Parravicini, una delle gare di sci alpinismo più importanti a livello nazionale, anche quest'anno apre le sue porte a tutti gli atleti che vogliono prenderne parte. La data da segnarsi sul calendario è domenica 14 aprile, presso il Rifugio Calvi, poco sopra Carona.

Giunto alle sua 69 esima edizione, il Trofeo Parravicini torna dopo un anno di stop causato dal maltempo. Scenario di gara sarà la meravigliosa conca del Rifugio Fratelli Calvi, una delle cornici più suggestive di tutte le Orobie. Gli atleti si sfideranno a coppie sulle creste a cavallo fra la Valle Brembana e Seriana in un percorso che si sviluppa su 17,2 chilometri per 1894 metri di dislivello. La partenza, prevista per le ore 9, è posta a pochi metri dalle porte del Rifugio – da cui è possibile osservare tutta la competizione –, il percorso toccherà in successione il Passo Grabiasca a 2463 metri di quota, il Monte Reseda, il Monte Madonnino dopo una lunga salita per poi scendere alla Tacca dei Curiosi e risalire al Monte Cabianca, la parte più alta a 2601 metri, per concludere in fine tornando al Rifugio.

Nato con l'obiettivo di commemorare Agostino Parravicini, un giovane alpinista che ha perso la vita a vent'anni soltanto, negli anni il Trofeo è entrato a far parte della storia dello sci alpinismo italiano, per merito dello Sci Club Cai di Bergamo e della collaborazione di Comune e Pro Loco di Carona. La prima edizione del Trofeo Parravicini si è svolta il 5 aprile 1936, un anno dopo la scomparsa del giovane a cui è dedicata. Negli anni è sempre stata organizzata con cadenza annuale, interrotta soltanto dal maltempo e dai conflitti bellici, diventando con il tempo un appuntamento fisso per tutti gli appassionati, atleti ed alpinisti, che giungono nel paesino brembano da tutta Italia per competere nella manifestazione.

Le iscrizioni sono aperte fino al 12 aprile: per le squadre che pagano con bonifico, il prezzo è di 60 euro, mentre il pagamento al ritiro dei pettorali costerà invece 80 euro. La quota prevede l'iscrizione alla gara, un pacco di gara (solamente per i primi 80 iscritti) ed il pasta party che si terrà a Carona presso la sala parrocchiale alle ore 13:30, insieme al trasporto da e per Carona. È garantito un servizio jeep per il trasporto dei concorrenti fino a Prato del Lago, per cui non verranno rilasciati permessi ai concorrenti per salire in quota con mezzi propri, contrariamente a quanto scritto nella brochure informativa.

Per la categoria assoluta, la prima squadra classificata maschile riceverà un premio di 500 euro, 400 la femminile, mentre la seconda di 300 euro – 200 la femminile, per il terzo posto saranno assegnati 200 euro alla coppia maschile e 150 quella femminile, infine il quarto 100 euro solo a quella maschile. Il concorrente più giovane della categoria verrà premiato con una medaglia d'oro, offerta dalla famiglia Parravicini. Sempre nella categoria assoluta, verrà assegnato il “Premio Mario Merelli”, costituito da materiale da scialpinismo per 10 squadre, assegnati secondo coefficienti temporali rispetto al tempo dei vincitori. Nella categoria Master (cioè nati prima del 1973), verranno premiate le prime tre coppie maschili e femminili. Al Master più anziano della prima coppia classificata verrà inoltre assegnata la coppa “Antonio Messina”. Per consultare il regolamento completo della gara è possibile collegarsi a questo indirizzo web.



Seguici su tutti i nostri canali social


(Fonte immagine in evidenza: discoveryalps.it)

COMMENTI

Lascia un commento





Giugno 2019

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
     

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30









Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph