BREAKING NEWS

Dal Grand Hotel alla funicolare passando per il cinema: il 2019 di San Pellegrino Terme 'formato turismo'

Alessandra Filippi 12/01/2019 0 commenti

Parola d'ordine a San Pellegrino Terme: turismo. L’Amministrazione comunale di San Pellegrino Terme ha stilato il programma contenente gli obiettivi per il nuovo anno, che, come da ormai qualche anno a questa parte, si focalizzerà soprattutto su interventi per il rilancio turistico del paese e della Valle Brembana.

Il 20 dicembre scorso è stato stipulato l’accordo tra Comune, S.P. Resort e QC Terme, indubbiamente punto di partenza per questo 2019. Il complesso monumentale del Casinò verrà gestito da QC Terme diventando di fatto il nuovo "ingresso" delle terme (e offrendo anche nuovi percorsi culturali), il Comune ha invece acquistato Villa Giuseppina per costruire il centro termale curativo. È previsto quindi un aumento delle presenze (200-250 mila annue), il riconoscimento a livello internazionale e, di conseguenza, maggiori possibilità di lavoro sia per le strutture che per le attività commerciali del paese.

Villa Giuseppina verrà sistemata al “rustico” per il centro termale curativo, per il quale si spenderà 1 milione e 154mila euro. Il bando per la gestione del centro e per completare il recupero dell’edificio verrà pubblicato prossimamente dall’amministrazione comunale. L’Hotel Vetta, appartenente al Gruppo Percassi, verrà ceduto ad altri possibili operatori economici entro il 30 giugno 2019.

Per il 2019, il Comune di San Pellegrino ha intenzione di riaprire la funicolare (apertura prevista per l'estate)e procedere alla concretizzazione di un parco turistico in località Vetta. Oltre a ciò, continueranno i lavori per il recupero del Grand Hotel. Per la gestione e il completamento del recupero di quest’ultimo, verrà indetta una gara. Altro bando sarà aperto per recupero e gestione delle vecchie stazioni della ferrovia e il risanamento dell’area del minigolf.

A seguito di questi rinnovamenti, diverse sono le ipotesi relative ai parcheggi: un possibile ripristino del parcheggio multipiano situato dietro il Grand Hotel (circa 1 milione 75 mila euro) e la realizzazione di ulteriori aree di sosta in altre zone (piazza Rosmini, via Pregalleno, Viale della Vittoria, via Ripa, via Rigosa, località Pracastello, via Pernazzaro). Si stanno inoltre valutando delle azioni per disincentivare l’uso dell’auto, ad esempio la passerella sul Brembo tra via Belotti e il parcheggio retrostante il municipio, oltre che forme diverse per il regolamento della sosta.

1.760.000 euro sono stati inoltre messi a disposizione per riqualificare l’ex cinema Eden e 520 mila euro per la riqualificazione dell’impianto di illuminazione pubblica in collaborazione con il Comune di San Giovanni Bianco. Ricor

Seguici su tutti i nostri canali social

COMMENTI

Lascia un commento





Marzo 2019

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31









Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph