Grand Hotel in mostra alla fiera di Cannes: potrebbero esserci dei pretendenti?

Eleonora Busi 15/03/2019 0 commenti

Regione Lombardia, insieme a Unioncamere Lombardia, ha messo in mostra al Mipim di Cannes - la più grande fiera immobiliare del mondo che vede la partecipazione di 23mila operatori internazionali - dieci opportunità d'investimento dislocate in nove Comuni della Regione, fra cui compare anche San Pellegrino Terme insieme al suo illustre Grand Hotel.

Come già annunciato nei mesi scorsi, il Grand Hotel di San Pellegrino è volato a Cannes nelle giornate dal 12 al 15 marzo,  presentando il progetto "Valorizzazione Grand Hotel" all'importantissima fiera MIPIM per mettersi "in mostra" e farsi notare da imprenditori ed investitori provenienti da ogni parte del mondo. Secondo le prime indiscrezioni, qualcuno ha messo gli occhi sul meraviglioso edificio liberty e sul suo progetto di valorizzazione, recupero e gestione, che ammonterebbe a 26 milioni di euro di cui 3 finanziati da Regione Lombardia.

Un (bellissimo) colosso da 110 stanze d'albergo, ognuna da 40 metri quadri, con una superficie complessiva di 18.470 mq che porta con sé un grande progetto, disposto a mutare in più modalità d'uso per avere una possibilità di essere rilanciato: anche casa di riposo, struttura sanitaria, oppure ancora spazi per il commercio o ad uso residenziale.

Quello del Grand Hotel fa parte di 10 progetti lombardi, accuratamente selezionati attraverso un bando pubblico, nell'ambito di "AttrACT", il programma di Regione Lombardia che punta a mappare e a promuovere in maniera sistematizzata le opportunità di investimento e sviluppo immobiliare presenti sul territorio e facilitando l'incontro tra domanda e offerta.

A rappresentare Regione Lombardia in Francia, era presente l'assessore allo Sviluppo Economico Alessandro Mattinzoli. "Il Mipim - ha affermato Mattinzoli - non è solo la manifestazione fieristica di riferimento in Europa per il mondo del real estate, ma una opportunità d'incontro straordinaria fra operatori, investitori internazionali e amministrazioni pubbliche per presentare progetti appetibili e territori attrattivi. Qui c'è la visione delle città del futuro, di un futuro non lontano, dove lo sviluppo urbanistico segue imperativi precisi: sostenibilità e servizi per migliorare la qualità della vita di tutto il tessuto sociale. Regione Lombardia è presente e ancora una volta conferma la sua eccellenza con proposte credibili e autorevoli".

Rigenerazione del territorio, riqualifiche polifunzionali e turismo: non è difficile intuire a quale categoria l'edificio in stile Liberty del centro termale appartiene. Bellezze naturali dalla grande attrattività, incorniciate da un patrimonio artistico e culturale di valore sono la leva principale dello sviluppo economico del territorio. A San Pellegrino, la ristrutturazione del Grand Hotel fa parte del più ampio piano di sviluppo turistico e occupazionale della Valle Brembana.

"San Pellegrino è un brand conosciuto a livello mondiale - ha dichiarato a L'Eco di Bergamo il Sindaco Vittorio Milesi - presentare il Grand Hotel alla più grande rassegna del settore immobiliare mi pare una scelta giusta. Credo che qualche investitore potrebbe essere interessato, sicuramente è una struttura che colpisce".

Seguici su tutti i nostri canali social

COMMENTI

Lascia un commento





Maggio 2019

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
  

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

  








Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph