Ponte per la Sanpellegrino, c'è l'accordo con il Comune di Zogno: in primavera apre il cantiere

Redazione 19/12/2018 2 commenti

Trovato l'accordo tra il Comune di Zogno e la Sanpellegrino spa per la realizzazione di un ponte di collegamento sul Brembo, su territorio zognese, tra lo stabilimento della multinazionale a Ruspino di San Pellegrino e la strada provinciale EX SS470. Si tratta di uno degli interventi che sono parte di un progetto di ampliamento più complesso e articolato che durerà 4 anni e porterà alla realizzazione della Flagship Factory, la nuova casa dell’acqua minerale S.Pellegrino.

La stretta di mano fra pubblico e privato è stata raggiunta ieri mattina, 18 dicembre, durante la conferenza dei servizi tenutasi nella sala consiliare del Comune di Zogno, a cui hanno partecipato oltre ovviamente all'amministrazione pubblica di Zogno anche quella di San Pellegrino Terme, i tecnici del progetto, rappresentanti della Sanpellegrino e del Comitato di Tutela della Ferrovia e di Difesa dell'Ambiente e della Salute (che proprio ieri alle 18.15 hanno consegnato in Provincia di Bergamo la raccolta firme per la tutela dell'ex sedime ferroviario).

E proprio per quanto riguarda il mantenimento del sedime ferroviario in vista di un prolungamento della tramvia da Bergamo a San Pellegrino - che potrebbe magari in futuro venire realizzata - i dirigenti della Sanpellegrino hanno confermato che, se dovesse servire, si occuperanno di individuare uno spazio alternativo per il passaggio della futura tramvia. La ciclopedonale - alto punto critico dell'intervento - non verrà toccata dall'ampliamento della Sanpellegrino, assicurano i dirigenti. Per quanto riguarda impatto ambientale e inquinamento è stato assicurata la massima attenzione anche da questo punto di vista: i mezzi che faranno ogni giorno il tratto Ruspino-Madone sono quasi tutti a metano, quindi meno inquinanti rispetto ai mezzi a gasolio.

Il cantiere dovrebbe aprire entro la primavera del 2019. Ricordiamo che, oltre al ponte, è prevista anche la realizzazione di un’area di sosta per i mezzi di trasporto, in località Alderò. Questi interventi, concepiti nel massimo rispetto dell’impatto paesaggistico e ambientale, sono stati studiati dal team dall’architetto Bjarke Ingels per ridurre sensibilmente il traffico dei mezzi di trasporto che attraversa il Comune di San Pellegrino Terme. 

"Soddisfazione per l’esito positivo della conferenza che rappresenta un ulteriore passo verso il rilascio delle autorizzazioni necessarie per poter realizzare il progetto di sviluppo dell’azienda (Sanpellegrino ndr)- spiega il sindaco di Zogno, Giuliano Ghisalberti - . Un’operazione con importanti risvolti economici ed occupazionali, non solo per Zogno ma per l’intera Valle Brembana. Come Amministrazione Comunale abbiamo impostato il confronto con l’azienda ponendo vincoli progettuali che potessero tenere in considerazione anche interessi pubblici più generali in ambito ambientale, e in termini di compatibilità con il futuro sviluppo della tramvia. L’aver ottenuto i pareri necessari ci soddisfa per il buon lavoro realizzato, e per le opportunità che offre al nostro territorio. Un risultato che, unitamente alla pubblicazione del bando per il completamento della variante stradale di Zogno, ci fa ben sperare per il futuro del nostro territorio".

COMMENTI

Mauro 19/12/2018

Concordo con Maurizio ????

Maurizio 19/12/2018

Dopo che è stato occupato maggior parte del sedime ferroviario arrivano le associazioni del no, prima che arrivi il tramvia a San Pellegrino ci saranno le navicelle spaziali!!!!!

Lascia un commento





Maggio 2019

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
  

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

  








Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph