San Pellegrino Terme, ex stazioni ferroviarie in cerca di gestori (e di rilancio)

Redazione 24/08/2018 0 commenti

In un'ottica di rilancio occupazionale e turistico, il Comune di San Pellegrino ha pubblicato un bando per gestione dell'ex stazione ferroviaria di piazza Granelli, recentemente passata dal Demanio al Comune. Nei prossimi giorni il bando per l'ex stazione in via Rosmini.

Il gestore, che dovrà impegnarsi per 30 anni (canone annuo: 10 mila euro primi 15 anni e 20 mila euro i restanti), dovrà anche occuparsi di un intervento di recupero dell'immobile, che il Comune stima in circa 500 mila euro. Le offerte andranno presentate entro il 23 settembre.

L'edificio di piazza Granelli è stato operativo come stazione dei treni dal 1906 fino al 1967, anno in cui la ferrovia della Valle Brembana cessò di funzionare. L'edificio storico trovava al suo interno una pizzeria, che ha chiuso i battenti lo scorso anno. Ora il Comune lo vuole rilanciare, e trovare chi lo voglia tirare a lucido e aprire un'attività ristorativa o comunque di tipo turistica. Una delle ipotesi è anche un infopoint dedicato alla ciclabile della Valle Brembaa con possibilità di noleggio biciclette.

Oltre a quella di piazza Granelli, anche per la ex stazione ferroviaria di piazza Rosmini il Comune è in cerca di un gestore che voglia sborsare circa 375 mila euro per l'intervento di recupero. Il bando per l'edificio novecentesco di piazza Rosmini è previsto per i prossimi giorni con un canone annuo minimo di 5 mila euro per i primi 15 anni e 12 mila euro per i restanti.

Per entrambe le stazioni nei mesi scorsi il Comune aveva emesso due avvisi per la ricerca di manifestazioni di interesse, a cui però non sono arrivati, sì, interessati ma non studi di fattibilità compatibili. Motivo per cui  è entrato in gioco il Comune.

Seguici su tutti i nostri canali social

COMMENTI

Lascia un commento





Luglio 2019

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

    








Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph