BREAKING NEWS

'Zogno e i suoi sentieri', il nuovo progetto di valorizzazione sarà presentato sabato

Eleonora Busi 07/03/2019 0 commenti

Zogno torna in prima linea per rilanciare le meraviglie del proprio territorio con un nuovo progetto firmato dal Comune in collaborazione con il CAI di Zogno. “Zogno e i suoi sentieri” verrà presentato sabato 9 marzo alle ore 17, presso il Museo della Valle di Zogno alla presenza di Giampaolo Pesenti, vicesindaco e assessore al turismo, Elena Riceputi di Emozioni Orobie e Ettore Ruggeri, Vicepresidente Cai di Zogno.

Un progetto, questo, che punta a promuovere il territorio incentivando residenti e turisti a riscoprire sentieri e percorsi spesso dimenticati con operazioni mirate. Il progetto prevede infatti opere di valorizzazione racchiuse in interventi sul territorio: la prima è l'apposizione di due bacheche che illustrano l'intera rete di sentieri spesso collegati fra loro, così da stimolare i fruitori a prenderne uno diverso al ritorno, successivamente l'inserimento della segnaletica ufficiale rossa e bianca del CAI per permettere di riconoscere i percorsi e il collocamento di cartelli didattici realizzati dall'Amministrazione comunale. ““Zogno e i suoi sentieri” vuole essere un progetto di promozione del territorio, delle sue bellezze naturalistiche e storiche – spiega il vicesindaco e assessore al Turismo Giampaolo Pesenti - Per appassionati, esperti o per chi assapora la tranquillità di semplici passeggiate”

L'appuntamento è fissato per sabato 9 marzo, alle 17 nel Museo della Valle di Zogno. Durante l'esposizione del progetto, un'azienda del territorio svelerà ai presenti una panoramica dei principali sentieri, con l'introduzione di Giampaolo Pesenti e gli interventi dei relatori Elena Riceputi ed Ettore Ruggeri“Sono sentieri che permettono di scoprire la bellezza paesaggistica, umile e riservata della frazioni, le quali godono di un panorama privilegiato su Zogno e sulle montagne circostanti.” continua Pesenti.

L'interesse nei confronti di questi tesori nascosti accompagnerà dunque i cittadini, oltre a riscoprirne le bellezze, anche a trascorrere più tempo immersi nella natura, grazie proprio a questi percorsi con diversi livelli di difficoltà che il territorio di Zogno offre, adatti alle gite in solitaria oppure in compagnia per ritrovare nell'attualità un passato ancora vivo che sconfina attraversando contrade, chiese e luoghi che – purtroppo – nel via vai frenetico della vita vengono dimenticati o, semplicemente, messi da parte. “Vicino a noi abbiamo tesori che possiedono un valore intrinseco da promuovere e da rendere accessibile alla popolazione sensibile alla natura e al proprio benessere.” conclude Pesenti.



Seguici su tutti i nostri canali social


(Fonte immagine in evidenza: Comune di Zogno)

COMMENTI

Lascia un commento





Marzo 2019

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31









Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph