Val Brembana e Valle Imagna si fondono: arriva la Comunità Montana delle Valli

Eleonora Busi 01/04/2019 3 commenti

Entro fine anno, la Valle Imagna e la Valle Brembana si fonderanno: è questa la notizia che arriva come un fulmine a ciel sereno per gli abitanti delle due valli bergamasche, che presto non saranno più “vicini di casa”, bensì coinquilini della stessa abitazione. Ad annunciarlo i presidenti delle due Comunità Montane Alberto Mazzoleni e Roberto Facchinetti attraverso un comunicato stampa che ha lasciato tutti di stucco.

L'incontro, in gran segreto, fra i due rappresentanti è avvenuto nel pomeriggio di ieri, domenica 31 marzo alla sede di via Don Angelo Tondini, a Piazza Brembana. Una dichiarazione inaspettata e che, a fine anno, vedrà i 37 Comuni brembani unirsi ai 15 valdimagnini sotto un'unica bandiera che prenderà il nome di “Comunità Montana delle Valli”.

La motivazione alla base di una simile decisione è dettata in particolar modo dallo spopolamento, un lento declino che i nostri paesi sono costretti a subire da diversi anni a questa parte, oltre che per “tamponare” le rivalità sorte fra le due valli e risolvere le situazioni di stallo. Il presidente della Comunità Montana Valle Brembana Alberto Mazzoleni, che fino ad ora è rimasto muto come un pesce, ha dichiarato: “È un progetto a cui lavoriamo da diversi mesi, in collaborazione con la Comunità Valle Imagna ed il suo presidente Facchinetti. Siamo molto entusiasti di annunciare la prossima fusione della due Comunità, e di conseguenza delle due Valli: la decisione è stata presa per motivazioni differenti, fra cui anche evitare situazioni di disparità fra le due valli, ma in particolar modo per venire incontro a paesi e dar loro un senso di unità, come Ubiale-Clanezzo, che si è sempre sentito come un pesce fuor d'acqua poiché a cavallo fra le due valli”.

L'obiettivo dei due presidenti, però, non è solamente quello di fondere definitivamente due valli, così vicine eppur così distanti: come dichiarato da Facchinetti “auspichiamo ad accorpare nella nostra nuova istituzione anche le altre Valli bergamasche e le relative Comunità Montane. Il nostro prossimo obiettivo, ora, è unificare anche la Valle Seriana, stiamo già prendendo accordi con il presidente Cominelli”.

L'idea è dunque quella di creare una macro-valle, per evitare che il “pesce grosso” - come può essere la Valle Brembana – mangi il “pesce piccolo” e si creino quindi situazioni di disparità, sia dal punto di vista economico che istituzionale. La conferma è dunque arrivata e ora si attende la data di effettiva esecuzione della nuova fusione vallare, prevista entro quest'anno, che ci renderà tutti pesci nello stesso acquario.



Seguici su tutti i nostri canali social

COMMENTI

stefano giovanni sini 03/04/2019

Eureka, gran bella notizia, comunque l'acquario è di recente ampliamento e si ubica a selino basso municipio di sant'Omobono, mancherebbero all'appello i recenti acquisiti torre de' busi tornata in seno alla comunità bergamasca comunque che i municipi siano 52 o 54 poco importa, dovendo comunque i nuovi amministratori che verranno eletti formare unioni di comuni di almeno 15000 abitanti per garantire almeno i servizi essenziali e cioè istruzione, trasporti e telecomunicazioni , la sanità la regione sembrerebbe volerla accentrare per economizzare ma comunque siamo ottimisti da bravi bergamaschi usi a garantire vaccini e, acqua potabile e scuolette dal sahel al malawi dal cearat al minas gerais non ci perderemo in un bicchiere d'acqua ma piuttosto cercheremo di valorizzare il territorio almeno per gustarci un buon bicchiere del nostro finalmente si può dire, buon vino

Luca 02/04/2019

È una bellissima notizia! Mi congratulo con i presidenti delle due CM per aver scelto di unire le proprie valli in un unico grande bacino così che, per combattere lo spopolamento, potranno venire ad abitare tanti nuovi e baldi boccaloni! P.S.: mi resta solo un dubbio… ma l’acquario sarà unico, o ve ne sarà uno per la Valle Imagna e uno per la Val Brembana?

Roberto Facchinetti 01/04/2019

Se non fosse che oggi è il 1 Aprile (con cucina a base di pesce) e che ieri ero in altri impegni affaccendato , direi che quasi quasi ci credevo anch’io.

Lascia un commento





Luglio 2019

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

    








Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph