BREAKING NEWS

Ad Almenno SB nuova casetta dell'acqua, il 23 marzo l'inaugurazione

Eleonora Busi 14/03/2019 0 commenti

“L’acqua è un bene pubblico, di tutti e come tale va conservata”: con queste parole il sindaco di Almenno San Bartolomeo Gianbattista Brioschi presenta la nuova casetta dell'acqua, che verrà inaugurata sabato 23 marzo alle 11:30 in via Europa Unita. Installata grazie alla collaborazione con l'azienda Hidrogest, questa sarà la seconda casa di erogazione di acqua per i cittadini del paese valdimagnino: la prima è stata installata nel 2011 in via del Lavoro, accanto al distributore del latte e vicino al supermercato Conad del paese.

L'opera, interamente realizzata e finanziata da Hidrogest, è costata 20 mila euro ed è gestita in remoto da Imsa di Garlate, che si occuperà di risolvere eventuali malfunzionamenti nell'erogazione. L’acqua erogata dalla casetta potrà essere naturale oppure frizzante e viene venduta alla cifra di 0,05 € per litro a fronte di un costo di € 0,20/25 litro per le comuni acque minerali in bottiglia. La nuova installazione funzionerà tramite monete o con l'utilizzo di apposite tessere, facilmente reperibili direttamente presso la nuova casetta al prezzo di 2,50 euro. Queste tessere sono ricaricabili e danno, per ora, la possibilità di ricevere uno sconto sull'acquisto dell'acqua se ricaricata con banconote, mentre in futuro ci sarà la possibilità di usufruire di agevolazioni per i cittadini del territorio.

“La nuova installazione è stata voluta in questa frazione di Almenno per consentire ai cittadini di usufruire più agilmente e comodamente del servizio già ampiamente sfruttato – dichiara l'Assessore all'Ambiente Milena Salvi - Riteniamo sia importante dare un segnale: l'acqua è un bene di tutti e tutti devono goderne dei suoi benefici in modo economico e libero. È un segnale anche di rispetto ambientale ed ecologico. Meno spreco di plastica, meno rifiuti.”

Una scelta ecologica, dunque, che vuole diminuire l'impatto ambientale delle bottiglie di plastica. Il 65% dell’acqua è venduta, infatti, in contenitori di plastica ed ogni anno finiscono tra i rifiuti 320-350 mila tonnellate di contenitori in PET. Il consorzio che si occupa del recupero degli imballaggi in plastica ne ricicla 124 mila, solamente il 34%. L’impatto ambientale dell’acqua in bottiglia è ancora più alto se si considera che l’82% della stessa si sposta in tutta Italia lungo l’asse autostradale. “Questa seconda casetta dell'acqua ci consentirà di offrire un servizio importante anche ai cittadini che abitano nella parte collinare e montana del vasto territorio almennese – aggiunge Alessandro Frigeni, vice sindaco di Almenno San Bartolomeo - si tratta di un intervento molto importante dal punto di vista ambientale e utile al miglioramento della qualità di vita dei cittadini almennesi"

Un incentivo alla sostenibilità, ma anche al risparmio economico: “Negli ultimi trent’anni le famiglie italiane si sono sempre più rivolte all’utilizzo della bottiglia di minerale per l’acqua “da bere”, al punto che recenti dati confermano che i consumatori italiani spendono 3,2 miliardi di euro per comprare acqua minerale – spiega Marco Donadoni, Amministratore Delegato di Hidrogest - La scelta dell’acqua in bottiglia nasce, in molti casi dal fatto che il consumatore non gradisce l’odore del cloro presente nell’acqua potabile”. Niente cloro, invece, nell'acqua erogata dalla casetta: sarà presente infatti una speciale lampada a raggi ultravioletti, che si occuperà di sterilizzare l'acqua distruggendo il DNA dei batteri prima della sua erogazione, naturale o frizzante.

La nuova casetta verrà inaugurata sabato 23 marzo in via Europa Unita, ad Almenno San Bartolomeo. Recandosi alla casetta dalle 10 alle 15, un incaricato di Aqvagold offrirà promozioni a tutti i presenti, mentre l'inaugurazione vera e propria si terrà alle 11:30. "L'acqua pubblica è un elemento insostituibile nella vita delle nostre comunità, per la vita di tutti gli esseri umani, animali e vegetali. In altre parole la gestione pubblica dell’acqua si pone, inevitabilmente, in un connubio indissolubile con il principio dei diritti e della democrazia – conclude il Sindaco di Almenno Gianbattista Brioschi - Oggi nel nostro piccolo iniziamo a fare un passo concreto in questa direzione e sono sicuro che i cittadini di Almenno si sentiranno orgogliosi di ciò e, per questi motivi, la scelta di “edificare” la Casa dell’Acqua incontrerà, ne sono certo, il gradimento e il pieno consenso da parte dei cittadini.”



Seguici su tutti i nostri canali social


(Fonte immagine in evidenza: targatocn.it)

COMMENTI

Lascia un commento





Marzo 2019

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31









Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph