Istituto Comprensivo Almenno SB - Alla scoperta dell'anima di Città Alta

Edoardo Locatelli 2C 03/05/2018 0 commenti

Testo scritto dall'alunno Edoardo Locatelli della classe 2C
 

Martedì 13 marzo, gli alunni delle classi 2^C, 2^E, 2^F della scuola secondaria di primo grado Luigi Angelini si sono recati a Bergamo Alta per una visita d’istruzione presso il Teatro Sociale e la casa di Gaetano Donizetti.

A porta  Sant’Alessandro li aspettavano due guide; le classi sono state quindi divise in due gruppi. Il primo  si è recato in una stanza dove si è svolto un laboratorio sull’uso della voce. I ragazzi sono stati divisi in maschi e femmine e, a turno, dovevano lanciare una palla e pronunciare il proprio nome cantandolo, o esprimendo un’emozione.

Successivamente, è stato consegnato agli alunni un foglio con una piccola parte di Dulcamara, il personaggio dell’importante opera di Donizetti “ Elisir d’amore”, e  maschi e femmine dovevano cercare di cantarla. Il gruppo si è poi recato al Teatro Sociale. Qui la guida ha raccontato loro la storia dell’“ Elisir d’amore”, che narra di un contadino che si era innamorato della figlia dell’uomo per cui lavorava; inoltre ha fatto ascoltare anche una parte cantata da Nemorino, il protagonista. Ha poi chiesto ai ragazzi di chiudere gli occhi e di immaginare le scene di quell’opera.

Il gruppo è poi arrivato a Borgo Canale, dove si trova la casa natale di Gaetano Donizetti. Prima di entrare, i ragazzi hanno sostato vicino a porta Sant’ Alessandro, dove si trova una lastra di pietra ,che spiega come erano costruite originariamente quelle mura.  Successivamente  hanno visitato quella che era la casa dove viveva il compositore con la sua famiglia ,di sette persone. L’abitazione si trova nel seminterrato di una vecchia costruzione ed è costituita da due stanze. In quella che doveva essere la cucina, la guida ha fatto ascoltare due brani: una canzone moderna e una composizione di Donizetti, per  metterli a confronto.

Ha spiegato alcuni momenti importanti della vita del musicista, del trasferimento vicino al Campanone, per avvicinarsi al teatro e poter frequentare le lezioni caritatevoli di musica del maestro Mayr. Più tardi gli alunni hanno partecipato ad un laboratorio per creare musica con mani e piedi. E, per finire, si sono tutti riuniti in una grande sala, dove la guida ha mostrato i costumi di due opere e ha fatto ascoltare un ultimo brano.

Gaetano Donizetti è stato un grande compositore, il vanto dei bergamaschi, ed è incredibile pensare che, nato molto povero, sia poi diventato un autore famoso a livello mondiale.

Seguici su tutti i nostri canali social

COMMENTI

Lascia un commento





Settembre 2019

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
      

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

      








Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph