Scuole medie Almenno San Bartolomeo - Concerto di Natale ricordando la Prima Guerra Mondiale

Medie Almenno SB 05/01/2019 0 commenti

Testo scritto dai ragazzi delle scuole medie di Almenno San Bartolomeo nell'ambito del progetto "La Voce Giovane! delle Valli".

Natale 1914. Fronte occidentale. Per poche ore le ostilità si arrestano. I soldati escono dalle trincee e si scambiano doni. Un soldato scrive in una lettera “Se avessimo avuto più pudding di Natale, ogni tedesco nelle trincee di fronte a noi si sarebbe arreso”.
E’ questo uno dei passi più significativi dei documenti letti, giovedì 20 dicembre, nell’Area feste di Palazzago, in occasione del  tradizionale Concerto di Natale che ogni dicembre viene proposto dall’orchestra della Scuola secondaria  L. Angelini di Almenno S. Bartolomeo.

Il Concerto natalizio, in occasione dei 100 anni dalla fine della Prima Guerra mondiale, ha avuto quest’anno una connotazione diversa: intrecciare le note con le parole e le immagini per ricordare gli orrori della guerra, ma anche per esprimere messaggi di fratellanza e di pace. Il Concerto è iniziato con la proiezione delle terribili cifre del conflitto: morti, feriti, mutilati. Dati impressionanti; poi alcuni minuti di immagini di soldati che camminano nella neve, tratte dal film di Ermanno Olmi “ Torneranno i prati”( le immagini/video sono state scelte da un gruppo di alunni, coordinati dalla prof.ssa Cattalini).

A seguire numerosi momenti che così si avvicendavano: la presentazione di un aspetto della guerra come la vita in trincea, gli assalti, la fucilazione, ecc corredato da immagini d’archivio; la  lettura di documenti, ricercati dagli alunni delle classi 3^, coadiuvati dalle loro docenti di lettere e l’esecuzione strumentale dell’orchestra della scuola, egregiamente preparata e diretta dai docenti prof.ssa Villa, prof. Di Bisceglie, Mazzoleni Francesco e Mazzoleni Marco.

Molti brani musicali sono stati accompagnati del coro dei più piccoli della scuola: gli alunni di 1^C e 1^E, preparati con tanta passione e pazienza dalla prof.ssa Gerosa. E così nella sala si sono diffuse le note e le parole delle più famose canzoni di guerra: Sui monti Scarpazi; Era una notte che pioveva; Il testamento del Capitano; Addio mia bella addio; La campana di S. Giusto e La leggenda del Piave. 

Anche la poesia ha trovato un suo momento: con il sottofondo musicale di solisti di flauto, violino e chitarra sono state lette alcune poesie del poeta-soldato Giuseppe Ungaretti, a cui è dedicata la via dove sorge la sede della Scuola secondaria. Un momento di grande emozione è stata la lettura dei nomi di tutti i caduti di Almenno S.Bartolomeo, Barzana e Palazzago: Rota, Tironi, Mazzoleni…i cognomi degli alunni, gli stessi dei nonni dei loro nonni.

Dopo l’esecuzione dell’Inno di Mameli, suonato dall’orchestra e cantato da tutto il pubblico, in piedi, noi alunni abbiamo ringraziato le Amministrazioni dei tre Comuni presenti in sala, la Pro loco e il Corpo musicale “Rossini”di Palazzago e la Dirigente Giuseppina D’Avanzo che è intervenuta e ha sottolineato l’importanza che le nuove generazioni non dimentichino quello che è stato per diventare cittadini migliori che conoscano e diffondano i valori della tolleranza, della pace e della solidarietà. 

Seguici su tutti i nostri canali social

COMMENTI

Lascia un commento





Maggio 2019

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
  

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

  








Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph