S.Omobono, rimandati i lavori per la provinciale franata a giugno: l'inghippo è burocratico

Eleonora Busi 20/10/2020 0 commenti

Tutto pronto per il ripristino della carreggiata destra (franata lo scorso 9 giugno) fra la fine della Strada Provinciale 14 (SP14) e della Strada Provinciale 21 (SP21) in territorio di Sant'Omobono Terme, verso la frazione di Valsecca e in direzione Costa Imagna, dopo la Fonte Termale in Viale Alle Fonti: dal progetto alle autorizzazioni della Comunità Montana Valle Imagna, paesaggistica e anche disponibilità finanziaria. Un inghippo di natura burocratica ha però temporaneamente bloccato i lavori, che dovevano partire da metà settembre.

L'iniziale costo stimato di 100 mila euro si è rivelato essere superiore e ciò richiede, per legge, l'inclusione dell'opera nel piano delle opere pubbliche. Questo comporta dunque la sua approvazione in Consiglio Provinciale, convocato per il prossimo 28 ottobre, facendo slittare di conseguenza anche l'inizio dei lavori.

Purtroppo quando non sono i problemi finanziari a rallentare le cose, ci si mette la burocrazia – spiega Demis Todeschini, Consigliere Provinciale e vice sindaco di Sant'Omobono Terme – Situazioni come queste meriterebbero una via preferenziale e veloce perché la preoccupazione e i disagi sono molti per cittadini ed imprese”.

Resta aggiornato

Vuoi ricevere ogni settimana le nostre notizie ??
Iscrivi alla Newsletter

Iscriviti

Purtroppo – prosegue Todeschini – la legge non prevede questa possibilità e a volte si incomincia a pensare che se deve accadere qualcosa si spera che sia “grave” al punto da bloccare la viabilità totalmente, così da poter attivare le procedure d'emergenza. Sono quotidianamente in contatto con l'Ufficio Viabilità, sperando che non ci siano ulteriori intoppi i lavori dovrebbero partire a breve. Grazie ai cittadini per la pazienza”.

Lo scorso 9 giugno una frana ha compromesso la carreggiata destra fra la fine della SP14 e la SP21, in direzione del Comune di Costa Valle Imagna, dopo la Fonte Termale in Viale Alle Fonti. A protezione della carreggiata, fortunatamente abbastanza ampia da permettere il mantenimento del doppio senso di marcia, erano state posizionate delle barriere New Jersey, ma visto il rischio di ulteriori smottamenti, il transito è stato vietato ai mezzi pesanti superiori alle 3,5 tonnellate.

Seguici su tutti i nostri canali social

COMMENTI

Lascia un commento





Dicembre 2020

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
 

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

   






Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph