Covid, Fontana: ''stop a fake news su fascia rossa Lombardia, non c'è possibilità di deroga''

Redazione 06/11/2020 2 commenti

"Si stanno diffondendo  notizie false che creano confusione che provoca sicuramente uno stato di incertezza e agitazione nei cittadini lombardi, del quale sicuramente non hanno bisogno”. Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, incontrando la stampa a Palazzo Lombardia l’indomani della firma di una nuova Ordinanza da parte del ministro Speranza.

Fascia rossa senza alcuna deroga

“L’ordinanza firmata mercoledì 4 dal ministro Speranza – ha aggiunto – ha decretato la fascia rossa su tutto il territorio regionale, senza alcuna possibilità di deroga. Solo successivamente, dopo almeno due settimane, sulla scorta dell’evoluzione della situazione è possibile per i presidente di Regione chiedere delle misure di allentamento per determinati territori. Questa interpretazione del Dpcm mi è stata confermata mercoledì 4 novembre al telefono dallo stesso ministro”.

Resta aggiornato

Vuoi ricevere ogni settimana le nostre notizie ??
Iscrivi alla Newsletter

Iscriviti

Non arretrerò fino ad arrivo dei ristori

“Colgo questa occasione – ha concluso Fontana – per dire ai cittadini lombardi che già hanno fatto dei grandi sacrifici, che dobbiamo ancora tenere duro per un po’.

Agli imprenditori che subiranno un altro duro colpo dal lockdown delle loro attività garantisco che non arretrerò di un passo finché il Governo non avrà erogato le risorse promesse ed effettuato i ristori. Soprattutto voglio ringraziare anche tutto il personale sanitario su cui ancora una volta pesa il lavoro più faticoso”.

Seguici su tutti i nostri canali social

 

TAGS :



COMMENTI

lodo66 06/11/2020

Oltre al danno la beffa. I bergamaschi che hanno pagato un conto durissimo la scorsa primavera hanno sempre rispettato le regole più degli altri e indossato la mascherina all'aperto anche quando non era obbligatorio . Se ne sono stati buoni e tranquilli tutta l'estate senza andare troppo in giro all'estero dove era rischioso ,evitando movide, discoteche e quant'altro. Adesso nonostante nel resto della Lombardia e in Italia le cose vadano molto male (anche per effetto di certi comportamenti) qui da noi fortunatamente si vedono i risultati dei nostri sacrifici con un contagio che finora (e speriamo migliori sempre) è tutto sommato molto più contenuto. Nelle nostre strutture ospedaliere ospitiamo molti malati che arrivano dalle province limitrofe più in difficoltà, come è giusto che sia ,non voglio discutere. Risultato: ci sbattono in zona rossa pagando anche per la leggerezza di altri, senza tanti complimenti e chi si è visto s'è visto. Grassieee nèh !!!

elle 06/11/2020

Egregio sig.Fontana i cittadini lombardi li fanno i sacrifici quando vengono richiesti però in cambio vorrebbero vedere ogni tanto anche dei risultati concreti e non solo promesse e belle parole.

Lascia un commento





Marzo 2021

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

    






Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph