Con la droga sulle piste da sci, fermati quattro giovani agli impianti di Valtorta

Eleonora Busi 16/12/2019 0 commenti

 militari dell'Arma dei Carabinieri di Zogno mettono gli sci ai piedi, per espandere i controlli anche sulle piste da sci della bergamasca. Insieme ai cani antidroga, i due labrador Grinder e Grom, addestrati per fiutare la presenza di sostanze stupefacenti, hanno fermato domenica mattina sulle piste di Valtorta - Piani di Bobbio quattro ragazzi bergamaschi fra i 19 ed i 26 anni, che portavano in tasca complessivamente 9 grammi fra hashish e marijuana. I giovani sono stati quindi segnalati alla Prefettura per uso personale di droga e dovranno ora intraprendere un percorso di disintossicazione con i servizi sociali dei propri paesi.

Si tratta di un ventenne di Stezzano, che aveva con sé due grammi di marijuana, un diciannovenne di Albino con 3,5 grammi di marijuana, un altro diciannovenne di Mapello con un grammo e mezzo di marijuana ed infine un ventiseienne di Almenno San Salvatore, che trasportava due grammi di hashish.

Resta aggiornato

Vuoi ricevere ogni settimana le nostre notizie ??
Iscrivi alla Newsletter

Iscriviti

"L'attività di controllo sulle piste - spiegano i Carabinieri - è finalizzata alla prevenzione e repressione, per contrastare l'uso e lo spaccio di sostanze stupefacenti anche all'impianto sciistico di Valtorta - Piani di Bobbio". Il bel tempo di ieri ha contribuito a rendere la giornata particolarmente affollata dal punto di vista turistico; i due cani sono stati posizionati in due punti strategici, così da poter fermare tutte le persone che entravano e/o uscivano dal comprensorio. I quattro ragazzi hanno poi ammesso che avrebbero fumato uno spinello dopo le sciate.

"Il servizio - spiegano dell'Arma - spiegano dell'Arma - è stato finalizzato a garantire la sicurezza dei numerosi turisti che, nei periodi di maggior affluenza, con particolare riguardo ai weekend e alle festività, raggiungono in gran numero gli impianti, praticando attività diverse: passeggiatori,  ciaspolatori, sciatori alpinisti. La prima regola per evitare spiacevoli incidenti è ispirare a guidare la condotta rispettabile di chi percorre con gli sci da discesa e d'alpinismo, snowboard, ciaspole e a piedi le aree sciabili e le piste innevate con gli attrezzi tipici a cui sono dedicate". I controlli sulle piste da sci bergamasche proseguiranno anche durante le feste a venire.

Seguici su tutti i nostri canali social

COMMENTI

Lascia un commento





Luglio 2020

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
  

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

  






Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph