Zogno, arriva una ''tangenziale pedonale'' ad anello per raggiungere la località Acquada

Eleonora Busi 22/03/2021 0 commenti

Cinque chilometri, un percorso ad anello destinato a diventare una sorta di “tangenziale pedonale” che collegherà con un unico tracciato il centro paese alla frazione di Acquada. Il primo tratto si svilupperà lungo la pista ciclopedonale della Val Brembana già esistente, dal centro fino alla frazione di Ambria, dopodiché un percorso pedonale raggiungerà la contrada di Acquada passando per alcuni punti chiave del paese (come gli impianti sportivi e le scuole superiori) per poi collegarsi – infine – nuovamente al centro.

È il nuovo progetto che il Comune di Zogno ha scelto di mettere in campo grazie ai contributi del Piano Marshall, messi a disposizione da Regione Lombardia. Il primo step sono i lavori di realizzazione del primo tratto di tracciato pedonale, che collegherà la frazione di Ambria alla contrada Acquada grazie ad un intervento di 230mila euro che prevede, inoltre, anche il consolidamento della strada e l'installazione di un nuovo guard-rail a sicurezza di auto e pedoni.

In zona impianti sportivi e scuole superiori, invece, per 95mila euro è stato ultimato un secondo segmento in cui sono stati posizionati anche punti luce che illumineranno a raso e dall'alto. I due tratti pedonali, che completeranno il percorso ad anello, saranno collegati da una serie di sentieri sterrati, sistemati recentemente ad opera del Comune.

Resta aggiornato

Vuoi ricevere ogni settimana le nostre notizie ??
Iscrivi alla Newsletter

Iscriviti

È importante, perché mette in sicurezza la cittadinanza che deve raggiungere la località dell'Acquada – ha spiegato Giuliano Ghisalberti, vicesindaco di Zogno, intervistato da BergamoTV – Ed, inoltre, ci permette di creare un'opportunità pedonale che si sviluppa ad anello partendo dalla pista ciclabile, in totale messa in sicurezza”.

Ciò permette di creare un'opportunità pedonale che si sviluppa ad anello partendo dalla pista ciclabile in totale messa in sicurezza – ha concluso il vicesindaco Ghisalberti – In modo tale da permettere alla cittadinanza di avere a disposizione un percorso dove svolgere attività motoria, cosa sempre più importante in questo periodo dove l'attività all'aria aperta assume una rilevanza notevole per le persone, per le famiglie e per tutti noi”.

Seguici su tutti i nostri canali social

(Fonte: BergamoTV)

COMMENTI

Lascia un commento





Aprile 2021

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
   

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

  






Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph