Giovani e Lavoro - All'Albenza per rilanciare i lamponi: la sfida di Alessandro Rota e NaturAlbenza

Eleonora Busi 29/10/2019

Credere nel proprio territorio non è sempre semplice, ma – per fortuna – nelle nostre zone ci sono alcuni giovani che lavorano sodo per riportare un pezzetto di Valle Imagna al suo antico splendore. E rilanciare il territorio ed i suoi prodotti è l'obiettivo del progetto di Alessandro Rota, giovane 35enne di Almenno San Bartolomeo, che ha riportato nei terreni dell'Albenza – frazione del paese – la coltivazione dei lamponi, piccolo frutto una volta fiore all'occhiello della contrada.

Alessandro, che a gennaio diventerà papà, è titolare di due aziende: l'Azienda Agricola Albenza di Rota Alessandro – che si occupa della produzione – e Naturalbenza, che ne distribuisce i prodotti ed organizza fiere, sagre ed eventi, entrambe nate nel corso di quest'anno, rispettivamente a marzo e a maggio. “Prima lavoravo vicino a casa, ma l'azienda è cresciuta parecchio e ha trasferito la produzione a Treviso, dove sono stato per otto mesi – spiega – Ma ero lontano a casa e allora ho deciso di tornare, abbandonando questo posto di lavoro piuttosto sicuro però lontano e ho deciso di iniziare a coltivare e tenere la nostra terra qui, ad Almenno”.

Nei suoi orti, Alessandro coltiva – oltre ai lamponi, che sono il suo 'cavallo di battaglia' – anche frutta e verdura, rigorosamente a chilometro zero e sana, oltre ad offrire un servizio di “affitto di orti”. “Abbiamo un piccolo frutteto con qualche pianta di mela, uva da tavola, kiwi, c'è mio papà che mi dà una grande mano – spiega Alessandro – Il progetto di quest'anno dell'azienda è una sorta di affitto degli orti, ovvero il cliente affitta il suo pezzettino, decide cosa piantare e tutto quello che produce viene recapitato una volta a settimana al cliente”.


(I prodotti di Alessandro)

Resta aggiornato

Vuoi ricevere ogni settimana le nostre notizie ??
Iscrivi alla Newsletter

Iscriviti

Frutta e verdura sane, senza pesticidi o concimi chimici: è anche questa la sfida che si è posto il giovane 35enne, scegliendo di offrire ai suoi clienti un prodotto che sia proprio come lo dona la terra. “C'è il ritorno a questa tipologia di idea, del mangiare sano – racconta – Io lascio sempre la possibilità ai clienti di venire a vedere, raccogliere o anche coltivare: tutto è fatto come una volta, senza pesticidi, ma solo quello che ci dà la terra”.

Ma una produzione necessita sempre dei suoi spazi ed è qui che entra in gioco il Bando Idee 2019, erogato dall'Azienda Speciale Consortile Valle Imagna – Villa d'Almè, grazie al quale Alessandro ha vinto 4.000 euro da investire nella sua attività. L'obiettivo è di ampliare i terreni per la coltivazione dei lamponi, notoriamente eccellenza della contrada di Albenza, tanto che in passato erano utilizzati dalla Campari, noto marchio di beverage italiano.

Uno dei punti di forza credo sia la qualità del prodotto che offriamo, cioè naturale e senza trattamenti chimici, riscontrato anche dai nostri clienti – spiega Alessandro – La nostra principale difficoltà è invece dove siamo, perché siamo un po' isolati a 6 km dal primo centro abitato. Per cui dobbiamo essere noi a portare i prodotti ai nostri clienti, anche se potrebbe essere visto come un vantaggio visto che è una bella zona lontana dall'inquinamento e dai rumori. Un altro punto è che gli investimenti non avranno un riscontro immediato, ma sul lungo tempo”. Osare è dunque la parola chiave, per riuscire a portare avanti un progetto coraggioso. Osare, ma anche collaborare.

La nostra idea ora è di creare anche succhi o marmellate – conclude Alessandro – e di collaborare con altri produttori. Ad esempio, abbiamo appena avviato un progetto con un birrificio di Dalmine che ci mette in produzione la birra con il lampone. Siamo appena partiti, in futuro cercheremo di collaborare anche con altre aziende nel limite del possibile e Naturalbenza si occuperà di tutto ciò: è stata infatti aperta con l'intento di fare qualcosa di più di un'azienda agricola”.

Per seguire Alessandro e le sue produzioni, è sufficiente collegarsi alla sua pagina Facebook NaturAlbenza.

Seguici su tutti i nostri canali social







Agosto 2020

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
     

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

      






Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph