Il Mondo nella Valle - Adam, l'italo-tunisino che vuole girare il mondo in bici: ''Prossimo obiettivo l'Argentina''

Chiara Bonzi 14/01/2021

Adam Jouini è un amante degli sport di qualsiasi genere, gli piace, quando possibile, sperimentarli un po’ tutti, ma la sua passione più grande è la bicicletta: “Quest’anno insieme ad alcuni miei amici, abbiamo deciso di intraprendere un viaggio interamente in bicicletta fino in Toscana, poco più sotto di Punta Ala, partendo da Bergamo, e il prossimo obbiettivo da raggiungere sarà l’Argentina!”, ci racconta.

Adam, di origini tunisine, ha 19 anni e vive a Villa D’Almè. I suoi genitori infatti provengono da Hay Ettadhamen, Tunisia, mentre lui e i suoi due fratelli sono nati qui in Italia. “Sono cresciuto qui, anche se d’estate tornavo in Tunisia per vedere i mie parenti e per visitare un pochino la terra da cui provengo”, ci spiega, “ Purtroppo in Tunisia ci sono sempre stati dei problemi con il governo e non, inoltre le retribuzioni erano molto basse e ciò non permetteva di avere una vita facile, o comunque priva di preoccupazioni su come arrivare a fine mese.

Per questo motivo - prosegue Adam - mio padre decise di venire in italia, in particolare a Bergamo dove si trovava già il fratello. Mio papà rimase  a Bergamo per circa 8 anni, dopo di che portò con sé anche mia madre. La lingua è stato uno degli ostacoli maggiori”.

Resta aggiornato

Vuoi ricevere ogni settimana le nostre notizie ??
Iscrivi alla Newsletter

Iscriviti

Adam frequenta l’istituto “ITS Pietro Paleocapa” indirizzo informatico: “Ho deciso di frequentare questa scuola proprio perché è una delle migliori di Bergamo: oltre a permettere ai propri studenti di aver diversi sbocchi lavorativi, presenta anche molteplici progetti di cui fa parte l’istituto, per esempio uno al quale sto partecipando è “HC-LAB”, un percorso di formazione imprenditoriale legato alla salute”. Seguendo questo percorso scolastico, Adam nel futuro vorrebbe diventare un imprenditore e un video maker, ma senza abbandonare la sua amata bicicletta, con la quale vorrebbe viaggiare per il mondo con alcuni amici.

Nonostante le sue origini, Adam non è intenzionato a trasferirsi in Tunisia, poiché ama la sua città e anche la Valle Brembana, con i suoi paesaggi e l’unione che l’ha contraddistinta nei momenti più difficili, come quello della pandemia, e menziona poi le diverse associazioni gestite dai volontari, numerosi nella Valle, di cui lui stesso fa parte.

Conclude poi con due consigli che ritiene importanti e utili da condividere: “Innanzitutto consiglio di vivere ogni giorno come se fosse realmente l’ultimo, cercando la felicità anche nelle piccole cose, rimanendo interamente se stessi perché è inutile farsi mille problemi, considerando che le persone avranno sempre da ridire. Il secondo è di sperimentare un viaggio interamente a piedi o in bici con i propri amici, questa, a parer mio, può diventare una delle esperienze più belle della vita”.

Seguici su tutti i nostri canali social







Ottobre 2021

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31









Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph