Il Mondo nella Valle - Pierrette: dalla Francia a Dossena con il suo alimentari, gestito 48 anni

Chiara Bonzi 28/05/2020

Sono gli anni ‘50/‘60, in Italia di lavoro ce n’è poco e bisogna reinventarsi, cambiare, andare via in cerca di fortuna: è proprio quest’ultima strada che i genitori di Pierrette Louise Cortinovis  decidono di intraprendere. Una storia di migrazione comune per quegli anni, che ha coinvolto anche la sua famiglia in un viaggio verso la Francia, precisamente a Belley, nel dipartimento dell’Ain della regione dell’Alvernia-Rodano-Alpi.

Figlia di genitori italo francesi (mamma francese, papà bergamasco), Louise nasce su suolo francese, la primogenita di 5 figli. “Belley all'epoca era un paese di circa 9.000 abitanti con una forte prevalenza di immigrati spagnoli, portoghesi e italiani, tutti venuti qui in cerca di lavoro  - ci racconta Pierrette -. Era un paese sviluppato per l'epoca, ad esempio nel settore scolastico, c'erano tutti i gradi scolastici, dalle scuole materne alle superiori ed erano scuole laiche.

Il fatto che fossero laiche - prosegue la donna - è molto importante perché lo Stato dava la possibilità di frequentare la scuola a tutti, sia ai figli dei francesi benestanti, sia ai figli degli immigrati. Tutto questo senza distinzione di razza, sesso, genere e religione ad esempio, io ero figlia di un boscaiolo ed ero compagna di banco della figlia di un procuratore della Repubblica”

Resta aggiornato

Vuoi ricevere ogni settimana le nostre notizie ??
Iscrivi alla Newsletter

Iscriviti

I genitori, che di professione facevano il boscaiolo, il papà, e l’addetta alle pulizie, la mamma, si sono sempre tenuti in contatto con l’Italia perché qui vivevano ancora i nonni e gli zii di Pierrette, e ne approfittavano per trascorrere le vacanze da loro insieme a tutti i suoi fratelli.

Ed è proprio durante una di quelle vacanze italiane, in località Corone di Serina, che Pierrette incontra l’amore: “Durante una delle mie estati in Italia, ho conosciuto mio marito, Pietro Alcaini, e mi sono trasferita definitivamente in Valle Brembana, precisamente a Dossena, dopo il matrimonio avvenuto nel 1979 lasciando in Francia la mia famiglia, i miei fratelli, i quali hanno a loro volta creato una loro famiglia in Francia”, ci spiega Louise con una nota malinconica.

Si, a Dossena ha creato la sua meravigliosa famiglia composta da tre figli, e in ambito lavorativo ha rilevato il negozio di alimentari della suocera portandolo avanti per ben 48 anni, confida orgogliosa.

“Adesso sono in pensione e spero di potermi dedicare alla mia passione per la lettura e ai miei 3 nipoti. Ogni anno inoltre, cerco di andare in Francia per incontrare i miei familiari”. Nonostante questo, Pierrette è felice di vivere a Dossena, dove si trova pienamente integrata.

Seguici su tutti i nostri canali social

(Fonte Immagine: Valbrembanaweb)







Agosto 2020

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
     

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

      






Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph