La Voce della Legge con l'avvocato Pozzi - Multa nulla se il verbale non riporta gli estremi del decreto prefettizio

Avv. Roberta Pozzi 30/01/2021

Circolazione stradale: nulla la multa se il verbale non riporta estremi del decreto Prefettizio.

Con l’ordinanza n. 623 del 15-01-2021 la Cassazione ha pronunciato la seguente massima: “La multa può essere annullata quando il verbale notificato non riporta gli estremi del decreto prefettizio contenente l’elenco delle strade su cui è lecito l’autovelox fisso”.

Il caso. Nel dicembre 2008 il Servizio di Polizia del Comune X notificava al signor Y verbale di contestazione per violazione dell’art.142 cds (eccesso di velocità). Il verbale veniva impugnato e in primo grado il Giudice di Pace annullava il verbale, rilevando il difetto di motivazione del verbale notificato dal Comune di X per omessa indicazione di qualsiasi riferimento degli estremi del decreto prefettizio ex art.4 L.n.168/2002 di individuazione delle strade ove era consentito il rilevamento della velocità con dispositivi elettronici senza obbligo di contestazione immediata. La sentenza è stata impugnata dal Comune avanti il Tribunale competente che accoglieva l’appello.

Resta aggiornato

Vuoi ricevere ogni settimana le nostre notizie ??
Iscrivi alla Newsletter

Iscriviti

A fronte di tale decisione, il signor Y ha proposto ricorso avanti la Corte di Cassazione che si è pronunciata con l’ordinanza citata.

La decisione della Corte. La Corte ha chiarito come il Ministero dell’Interno abbia da tempo chiarito con apposita circolare interpretativa dell’art.4 del D.L.n.121/2001 che l’ambito territoriale di utilizzo degli autovelox è circoscritto ad autostrade, strade urbane principali, strade extraurbane secondarie e strade urbane di scorrimento.

La conseguenza, continua la Corte, è che nelle strade non rientranti nelle tipologie anzidette, come era il caso del signor Y, “è sempre necessario il provvedimento prefettizio di autorizzazione ad usare le apparecchiature per il rilevamento dei limiti di velocità”, poiché nelle strade minori è sempre possibile l’intervento diretto degli organi di polizia al fine della contestazione immediata della violazione.

Nel caso del signor Y occorreva quindi che nel verbale fosse riportata l’indicazione del decreto prefettizio con cui il Comune di X era stato autorizzato al relativo utilizzo in quella determinata strada.

Avvocato Roberta Pozzi

Bergamo

Orari: 8.00- 13.00 // 14.30-19.00

Tel. 349.2962498

Email: avv.robertapozzi@gmail.com

Seguici su tutti i nostri canali social







Ottobre 2021

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31









Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph