SOS incidenti e danni da ungulati, contenere non solo i cinghiali ma anche i cervi

Redazione 27/08/2019 0 commenti

Aumenta la preoccupazione tra gli agricoltori per la diffusione incontrollata sul territorio bergamasco degli animali selvatici, che oltre a provocare ingenti danni sono spesso causa di pericolosi incidenti.

E’ quanto afferma Coldiretti Bergamo in relazione all’episodio che questa mattina si è verificato a Parre, in Valle Seriana, dove una donna ha investito mortalmente un cervo mentre stava viaggiando sulla strada provinciale ed è rimasta ferita nell’urto. 

Resta aggiornato

Vuoi ricevere ogni settimana le nostre notizie ??
Iscrivi alla Newsletter

Iscriviti

Non solo i cinghiali stanno quindi destando apprensione ma in alcune aree della provincia anche altri ungulati, come i cervi, stanno diventando sempre più numerosi e fonte di problemi.

Affinché la situazione non si aggravi ulteriormente, sottolinea Coldiretti Bergamo, è importante che per il controllo dei cervi venga messa in campo la massima attenzione e vengano attivati tutti gli strumenti necessari per mettere in sicurezza coltivazioni e persone.

#banner4#

Seguici su tutti i nostri canali social

TAGS :



COMMENTI

Lascia un commento





Gennaio 2020

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
  

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

  






Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph