BREAKING NEWS

Tutti in campo per il 'Mondo', alla Coppa Quarenghi la prima Dream Cup Emiliano Mondonico

Redazione 11/09/2018 0 commenti

La dodicesima edizione del torneo giovanile internazionale Coppa Quarenghi alla memoria dell'indimeticato Angelo Quarenghi è stata anche l'occasione per ricordare un altro grandissimo nel nostro calcio orobico: Emiliano Mondonico, a cui è stata dedicata, sabato 25 agosto sul campo di San Pellegrino Terme, una partita amichevole - la prima Dream Cup Emiliano Mondonico - tra le ragazze del team "Soccer 2000" e i ragazzi dell'associazione "L'Approdo". 

"A gennaio sento Emiliano - spiega Gianpietro Salvi, presidente del comitato organizzatore Coppa Qurenghi e amico di Mondonico il quale mi chiede se, oltre a far giocare le ragazze, durante la Coppa Quarenghi potessi far giocare anche i disabili o ragazzi che hanno avuto problemi di dipendenza. Per questo motivo, sabato (25 agosto ndr) abbiamo organizzato la prima Dream Cup Emiliano Mondonico, dove hanno giocato i ragazzi dell'Associazione L'Approdo contro le ragazze del team Soccer 2000. In questo modo abbiamo unito entrambi i desideri di Emiliano . La  figlia, Clara Mondonico, tramite la Fondazione Emiliano Mondonico continua a portare avanti il tema, tanto caro al padre, dello sport come mezzo per il recupero delle persone con disabilità o in condizioni di fragilità".

Il "Mondo" non era solo un consigliere, ma un vero e proprio "padrino" della Coppa Quarenghi, un amico, come ricorda Salvi: "Una volta o due all'anno ci incontravamo. Lui era un po' il padrino del torneo, fin dalla prima edizione ci è stato vicino. Ogni anno alla presentazione lui era sempre presente e mi dava consigli".

La partita in onore dell'amato allenatore è terminata 8 a 6 per i ragazzi dell'Associazione "L'Approdo" di Rivolta d'Adda, ma le ragazze del Soccer 2000 hanno venduto cara la pelle, e non è infatti un caso se sono campionesse dello scorso campionato CSI lombardo di calcio a 5 e si sono classificate quarte al campionato nazionale di Montecatini.

Al termine dell'amichevole alla figlia di Mondonico, Clara, è stato donato in omaggio (vedi foto) un'opera in mattoncini Lego realizzata da Fabio Mangili, agente immobiliare di professione ma artista per vocazione, che racconta così la sua opera: "È nato tutto giocando con mio figlio. Quando sono arrivate le costruzioni in casa, sono tornato bambino. Dopo aver esposto le mie prime opere in ufficio, e ricevuto consensi positivi, ho deciso di cominciare a realizzarne altre e condividerle".

Seguici su tutti i nostri canali social

COMMENTI

Lascia un commento





Novembre 2018

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
   

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

  








Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph