Berbenno, intervista all'acquisto top Alemanni e a capitan Viscardi

Matteo Carminati 22/08/2019 0 commenti

E' ormai ai nastri di partenza la stagione 2019/2020. In Seconda Categoria, fra le grandi favorite, non solo per la promozione ma, anche e soprattutto per la vittoria finale del campionato, c'è senza ombra di dubbio il Berbenno. La squadra valdimagnina da svariate stagioni risulta essere fra le protagoniste della categoria: buoni campionati, piazzamento in zona playoff pressochè scontato senza tuttavia quel definitivo salto di qualità.

Valerio Nava, direttore sportivo della società, ha costituito, per la stagione ormai prossima al via, una rosa di assoluto valore, fra conferme e nuovi arrivi la squadra sembrerebbe finalmente pronta ad alzare definitivamente l'asticella per ottenere ciò che negli ultimi anni ha solo sfiorato. Abbiamo oggi l'opportunità di conoscere meglio due dei protagonisti più attesi di questo Berbenno targato 2019/20, David Alemanni, definitivo dal ds Valerio Nava come l'acquisto estivo dal quale la società si attende le cose migliori, ed il capitano della squadra, il confermatissimo Daniele Viscardi.

Resta aggiornato

Vuoi ricevere ogni settimana le nostre notizie ??
Iscrivi alla Newsletter

Iscriviti

David Alemanni

David, fra i nuovi arrivi di quest'estate sei certamente il giocatore dal quale la società si aspetta qualcosa in più rispetto agli altri, spiegaci, per chi ancora non ti dovesse conoscere che tipo di giocatore sei, i tuoi pregi ed i tuoi difetti.

Sono un trequartista ma ho esperienza anche nel ruolo di seconda punta, esperienza che desidero mettere a disposizione dei miei compagni così come il carisma che credo, anzi, sono certo di trasmettere nello spogliatoio. Credo che il mister vorrà provarmi anche nel ruolo di esterno destro e, parlando di difetti, si accorgerà lui stesso di come non abbia grandissima abilità nella fase difensiva.

Vieni da una stagione esaltante con la maglia del Roncola: avete vinto il campionato, in coppa Lombardia vi siete fermati solo in semifinale, raccontaci come l'hai vissuta.

E' stata un annata esaltante, non c'è molto altro da aggiungere, la soddisfazione è stata enorme considerando che ad inizio anno molti pensavano che non saremmo stati in grado di vincere il campionato, né tantomeno di arrivare così lontani in coppa.

Cosa ti ha spinto a scegliere Berbenno e quali sono i tuoi obiettivi? Sia personali che per quanto riguarda la squadra.

Non è stata una scelta difficile, non ho fatto assolutamente fatica a cogliere l'opportunità una volta ricevuta la chiamata del Berbenno. Era un'occasione d'oro per mettermi ancora più in luce, i messaggi dei miei vari ex compagni in precedenti avventure, Viscardi in particolare, mi hanno spinto ad accettare e a portare con me Gastoldi. Il direttore Valerio Nava e tutto il Berbenno si aspettano molto da me vista la passata stagione, sicuramente hanno fatto la scelta giusta ad affidarmi questa responsabilità. Mi aspetto un altro anno pieno di soddisfazioni, vorrei arrivassimo a giocarci il campionato, non capita spesso di giocare anno dopo anno in squadre tanto competitive, a livello personale punto a raggiungere la doppia cifra in termini realizzativi.

Daniele Viscardi

Fra i giocatori confermati dalla passata stagione sei quello sul quale la società nutre le maggiori aspettative, tu cosa ti aspetti dalla stagione ormai alle porte?

Mi aspetto tanto, abbiamo avuto molti innesti in rosa di assoluta qualità come ad esempio David Alemanni e Nicola Tironi, giocatori abili in campo e dotati al tempo stesso di enorme carisma, ho spinto per avere entrambi a Berbenno conoscendoli da diversi anni, sono certo che la loro esperienza sarà molto utile per portarci al salto di qualità dandoci quel qualcosa in più che forse in questi anni è mancato.

Qualcosa è certamente mancato negli scorsi anni, cosa esattamente dal tuo punto di vista?

Partendo dal presupposto che oggi la squadra si sia rafforzata, va detto che un buon livello di competitività lo avevamo raggiunto anche nelle stagioni precedenti, è difficile dire esattamente cosa sia mancato, certamente un pizzico di fortuna che magari ci avrebbe consentito di andare oltre il terzo posto. Tuttavia ciò che è stato è stato.

Quali sono i tuoi obiettivi personali? Vieni da una stagione non semplicissima per via dei tuoi guai fisici.

L'ultima stagione per me è stata travagliata per via di un infortunio al crociato nel luglio 2018. Il mio primo obiettivo ora è quello di ritrovare la forma migliore e cercare, da capitano, di portare la squadra il più lontano possibile in coppa e, finalmente, a vincere questo maledetto campionato. Concludo ringraziando di cuore il direttore sportivo Nava ed il Presidente Tiraboschi, hanno costruito ancora una volta una squadra davvero competitiva, ora sta solo a noi, testa bassa e pedalare. Forza Berbenno.

Seguici su tutti i nostri canali social

COMMENTI

Lascia un commento





Settembre 2019

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
      

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

      








Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph