Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

40 chilometri per avere il vaccino anti-Covid: ultraottantenni dirottati da Lecco a S.Omobono

La disavventura di alcuni ultraottantenni di Lecco, dirottati a Sant'Omobono Terme per ricevere la somministrazione del vaccino anti-Covid.
19 Marzo 2021

Quaranta chilometri per potersi sottoporre alla vaccinazione anti-Covid. È quanto accaduto ad alcuni anziani ultraottantenni del lecchese che, dopo aver aderito alla campagna vaccinale di Regione Lombardia – peraltro non nuova a certi errori –, hanno ricevuto l'atteso sms che avrebbe fissato in via ufficiale l'appuntamento.

Il problema? I convocati avrebbero dovuto affrontare un viaggio di quaranta chilometri per raggiungere l'incontro stabilito, da Lecco a Sant'Omobono Terme.

A parlare della vicenda è il quotidiano PrimaLecco, che ha raccolto le segnalazioni dei numerosi ultraottantenni (85 anni il più giovane) dirottati nel Comune valdimagnino.

Mi è arrivato il messaggino sul telefono a mezzanotte – ha raccontato a PrimaLecco L.P., 88 anni nato e cresciuto a Lecco ed ex volontario nel campo sociale – C'era scritto che mi sarei dovuto recare a Sant'Omobono Terme mercoledì 24 marzo. Ma come è possibile? Anche a mia moglie è arrivato l'avviso: lei è stata convocata il primo di aprile qua a Lecco, in ospedale. Ma cosa siamo, dei pacchi postali? Per altro so per certo di non essere l'unico”.

In seguito alle lamentele e denunce degli utraottantenni e delle loro famiglie, Ats Brianza è intervenuta per rimediare all'errore. “Nella notte alcuni cittadini over80 hanno ricevuto un sms per recarsi ad effettuare la vaccinazione presso alcune sedi vaccinali in provincia di Bergamo – ha fatto sapere in una nota –. Ats Brianza è subito intervenuta per ovviare alla situazione, si conferma che le persone che hanno ricevuto queste convocazioni errate verranno ricontattate tutte nella giornata odierna per riprogrammare a breve gli appuntamenti presso l’ospedale cittadino”.

(Fonte: primalecco.it)

Articoli Correlati

Campagna anti Covid: linee potenziate a S.Omobono e S.Giovanni, nuovo hub a Zogno

Nel centro vaccinale allestito nel foyer dell’Auditorium “Lucio Parenzan” salgono a oltre 1700 le somministrazioni giornaliere grazie a una accelerazione organizzativa. Potenziate anche le linee vaccinali a San Giovanni Bianco e S. Omobono. Al vaglio l’attivazione di ulteriori linee anche a Zogno. L’Asst Papa Giovanni XXIII pronta ad erogare dal 2 dicembre il 25 per cento dei vaccini somministrati su tutto il territorio bergamasco.

Primo Rally Valle Imagna firmato Marco Colombi e Angelica Rivoir, tra neve e colpi di scena

Decima vittoria in carriera per il pilota di Presezzo Marco Colombi che dopo aver preso la leadership in Ps1 l’ha persa nella successiva per un’errata scelta di gomme salvo poi riconquistarla dalla Ps3 e senza più lasciarla. A podio Spataro e Bondioni. Gara condizionata dalle avverse condizioni meteorologiche che hanno costretto gli organizzatori ad accorciare la Ps Corna Imagna e a sospendere la Ps3 Berbenno.

X
X
linkcross