Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

A Berbenno una camminata per dire no alla violenza sulle donne: 34 casi in Valle Imagna dal 2018

Il Comune di Berbenno e il Centro Antiviolenza Penelope organizzano, per il pomeriggio di domenica 7 novembre, una camminata aperta a tutti per dire no alla violenza sulle donne
5 Novembre 2021

Il Comune di Berbenno e il Centro Antiviolenza Penelope organizzano, per il pomeriggio di domenica 7 novembre, una “Camminata aperta a tutti per dire no alla violenza sulle donne”. I dati forniti lo scorso anno dal Centro Antiviolenza Penelope di San Pellegrino Terme (con sportello anche ad Almenno San Bartolomeo presso il PalaLemine e a Sant'Omobono Terme all'ex ASL) parlavano chiaro: a quasi tre anni dalla sua apertura, avvenuta l'8 marzo 2018, nell'Ambito Valle Imagna-Villa d'Almè sono stati 34 i casi presi in carico. A questo link il report dello scorso anno.

“Abbiamo organizzato questa camminata – spiega Cristina Locatelli, assessore ai Servizi Sociali del Comune di Berbenno - per sensibilizzare le persone che parteciperanno a riflettere sulla violenza sulle donne, che sta toccando tutto il mondo. Dobbiamo trovare delle forme di prevenzione ed educazione a questa problematica.

Siamo di fronte ad un mondo - prosegue Locatelli - che ha condotto l'uomo a prevaricare e discriminare le donne, ed è un fenomeno sempre più diffuso nell'ambito della famiglia, del lavoro e nella società in generale. Nei nostri piccoli paesi di montagna non possiamo far finta che queste situazioni non ci tocchino e dobbiamo avere il coraggio e la forza di denunciare e di punire, anche quando si nascondono sotto una forma subdola come la violenza psicologica. Vogliamo far capire a queste donne che non sole e ci sono persone disposte ad aiutarle. Vorrei ringraziare le tante associazioni che hanno aderito a questa iniziativa. Lungo il percorso saranno presenti delle rappresentazioni visive ed emotive che ci aiuteranno a riflettere su questa fenomeno".

Il programma prevede: ore 14.30 ritrovo al municipio di Berbenno dove ci sarà la registrazione e la distribuzione gadget per i primi 200 iscritti. La partecipazione è gratuita, ma con offerta libera. Il ricavato sarà devoluto al Centro Antiviolenza Penelope a sostegno delle sue attività.

Ore 15.00 partenza. Il percorso è lungo circa 3,5 km con linguaggio visivo ed emotivo (non è adatto ai passeggini). Ore 16.30 arrivo presso l'oratorio con presentazione del Centro Antiviolenza Penelope. A seguire stand gastronomici con le associazioni presenti. Iscrizione consigliata scrivendo su WhatsApp al numero 340.2517455. In caso di maltempo la manifestazione sarà posticipata al 14 novembre. Necessario il Green Pass.

Articoli Correlati

Campagna anti Covid: linee potenziate a S.Omobono e S.Giovanni, nuovo hub a Zogno

Nel centro vaccinale allestito nel foyer dell’Auditorium “Lucio Parenzan” salgono a oltre 1700 le somministrazioni giornaliere grazie a una accelerazione organizzativa. Potenziate anche le linee vaccinali a San Giovanni Bianco e S. Omobono. Al vaglio l’attivazione di ulteriori linee anche a Zogno. L’Asst Papa Giovanni XXIII pronta ad erogare dal 2 dicembre il 25 per cento dei vaccini somministrati su tutto il territorio bergamasco.

X
X
linkcross