Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

A Sant'Omobono i cuori (in legno) indicano la via per il centro vaccinale: ''Ricordano l'importanza di vaccinarsi''

Un percorso contrassegnato da cuori rossi in legno realizzati dai ragazzi di LegnoStyle di Bedulita accompagna idealmente il ''vaccinando'' al centro vaccinale e ricorda l'importanza di quello che sta per fare..
19 Aprile 2021

Un percorso contrassegnato da cuori rossi in legno - sempre prodotti dalla LegnoStyle di Bedulita, la stessa dei cuori #Mola Mia - che accompagnano idealmente il "vaccinando" dalle scuole medie di Sant'Omobono Terme in viale Vittorio Veneto fino al Palazzetto dello Sport in via Elia Frosio (passando per Viale alle Fonti), che è appunto il centro vaccinale di riferimento per l'ambito Valle Imagna - Villa d'Almè. Qui c'è un ultimo cuore, di fronte alla palestra, che è di colore verde. 

“Segui il cuore #Mi vaccino” - questo il nome dell'iniziativa promossa dalla Comunità Montana Valle Imagna - vuole essere soprattutto un gesto simbolico che sottolinea l'importanza di vaccinarsi, ma al tempo stesso può rivelarsi uno strumento segnaletico ulteriore per aiutare ad orientarsi chi, magari proveniente da altri Comuni fuori dalla valle, non conoscesse le vie di Selino Basso: ricordiamo che all'hub di S.Omobono Terme si vaccinano anche le persone provenienti da Barzana, Palazzago, Valbrembo, Paladina, Almè e Villa d'Almè.

“Segui il cuore #mi vaccino” nasce dalla necessità di semplificare l’accessibilità al centro vaccinale alle tante persone che provengono da altri Comune che magari non conoscono la via dell'hub - spiega Roberto Facchinetti, presidente della Comunità Montana Valle Imagna -. Seguendo visivamente i cuori installati dalla via principale all’altezza della pasticceria Acquario, e che ai bivi si trasformano in freccia direzionale, si viene condotti direttamente al centro vaccinale".

"'Segui il cuore #Mi Vaccino' rappresenta anche la consapevolezza di un gesto importante (vaccinarsi ndr) per se stessi e per gli altri, per un ritorno alla normalità - prosegue Facchinetti -. L’iniziativa si colloca tra le attività svolte da Comunità Montana a supporto dell’UTES Valle Imagna presieduta da Gianbattista Brioschi e dell’Asst HPG23, grazie al volontariato dei gruppi di protezione civile di Palazzago , Almenno San Salvatore e Bedulita . Attività che da qualche giorno si avvalgono anche dei gruppi di Ubiale Clanezzo, Paladina e Valbrembo .

Un grazie - conclude Facchinetti - a Stefano e Nicola Mazzoleni di LegnoStyle Bedulita che ci hanno donato questi cuori, evoluzione degli ormai famosi cuori con il motto “MOLA MIA”. Un grazie anche a medici, infermieri , volontari di Cri e dei gruppi per l’immane lavoro svolto e da svolgere da qui ai prossimi mesi con un invito a tutti “SEGUI IL CUORE #MI VACCINO”.

Articoli Correlati

Papa Giovanni XXIII, chirurgia robotica estesa al trattamento del tumore del colon

Ultimato l’addestramento dei chirurghi, il robot dell’Ospedale di Bergamo è ora utilizzato per la rimozione del tumore del colon. Con l’introduzione della Chirurgia 1 addominale-toracica come terza Unità operativa coinvolta dopo la Urologia e la Ginecologia, il Papa Giovanni anticipa le direttive di Regione Lombardia che chiede agli ospedali dotati di robot di estenderne l’utilizzo a partire dal 2022.

X
X
linkcross