Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Al via la Coppa Quarenghi, nel ricordo di grandi uomini di sport - VIDEO

Al via ieri sera la dodicesima edizione della Coppa Angelo Quarenghi. Sedici squadre riunite nel ricordo di Davide Astori ed Emiliano Mondonico.
24 Agosto 2018

Ufficialmente al via ieri sera la dodicesima edizione della Coppa Angelo Quarenghi, prestigioso torneo internazionale riservato alla categoria Under 14 organizzato dal Comitato omonimo presieduto da Gianpietro Salvi in collaborazione con i Comuni di San Giovanni Bianco e San Pellegrino Terme, e le società US Calcio San Pellegrino e AC San Giovanni Bianco.

Sedici le squadre impegnate nell'edizione 2018 di questa manifestazione (che si alterneranno tra i campi di San Pellegrino Terme e San Giovanni Bianco), autentico fiore all'occhiello per il calcio non solo della Valle Brembana ma per tutta la provincia bergamasca. Ricordiamo che ieri mattina e pomeriggio si è tenuto un esangolare femminile, il cosiddetto "Quarenghi in Rosa", nel quale ha trionfato la Juventus - LEGGI QUA .

A aprire ufficialmente l'evento sportivo la tradizionale passerella inaugurale lungo il centro di San Pellegrino Terme, che ha visto le sedici squadre partecipanti sfilare di fronte a migliaia di curiosi e appassionati, che si sono poi ritrovati all'interno dello stadio comunale per la cerimonia d'apertura, durante la quale - oltre ai discorsi di rito delle autorità - è stata onorata la memoria di grandi uomini di sport: Davide Astori ed Emiliano Mondonico e, ovviamente, Angelo "Angiolino" Quarenghi, anima dell’omonima Clinica ancor oggi guidata dalla famiglia, da tutti ricordato come il medico della Grande Inter guidata da Helenio Herrera, oltre che sindaco di San Pellegrino Terme e grande appassionato di calcio.

Sedici squadre suddivise in quattro gironi. Nel girone A i campioni uscenti del Milan con Hellas Verona, Lugano e Virtus Bergamo, girone B con Juventus, Cremonese, Tottenham ed i padroni di casa della rappresentativa Valle Brembana, girone C con Inter, Albinoleffe, Frasnodar e Rappresentativa Valle Seriana e, per chiudere, il girone D con Atalanta, Torino, Helsinki e Renate. 

LA PARTITA INAUGURALE: Milan - Virtus Bergamo 3-0

Per la sfida inaugurale del torneo si sfidano sul terreno dello stadio comunale di San Pellegrino le compagini di Virtus Bergamo e Milan.
Rossoneri avanti già al primo minuto di gioco con con un violento diagonale di Cifuentes. La supremazia milanista è evidente. Fatica la Virtus Bergamo ad imbastire il proprio gioco, abili i ragazzi di Bertuzzo nel recuperare palla già nella trequarti campo avversaria per poi lanciarsi verso la porta difesa da Brambilla.

Al quarto d'ora di gioco il Milan raddoppia con Nahrudnyy, lesto nell'anticipare i difensori avversari ribadendo in rete un preciso assist di Cecotti. Virtus Bergamo pericolosa per la prima volta intorno al ventesimo minuto con una violenta conclusione dalla distanza di Puccio, sulla quale Torriani, estremo difensore rossonero, si dimostra estremamente attento e reattivo. Non cambia il copione nella ripresa: Milan arrembante, Virtus Bergamo alle corde, rossoneri vicini con Benedetti alla terza rete con una conclusione di poco a lato al sesto minuto e, al decimo, con Zeroli, sfortunato il capitano milanista con la sua conclusione fermata solo dall'incrocio dei pali a portiere battuto.

Al ventesimo minuto ancora Milan ad un passo dal gol questa volta con Benedetti il quale, da posizione favorevole, lascia partire una terrificante bordata che supera Brambilla ma viene respinta dalla traversa. Al 23' ci prova anche Mangiameli con un'azione personale sulla fascia sinistra, travolgente la sua iniziativa ma ampiamente a lato il suo tentativo con un destro a giro tutt'altro che preciso. La terza rete è nell'aria. A triplicare il vantaggio per il Milan ci pensa Jordan Longhi al 28' con una punizione dai trenta metri che si insacca nell'angolo alto alla destra di un incolpevole Brambilla. Vittoria netta per i rossoneri i quali mettono già una seria ipoteca sul passaggio del turno alla luce del pareggio di questa mattina fra Verona e Lugano.

Virtus Bergamo: Brambilla, Puccio, Cerutti, Pulcini, Colleoni, Ravasio, Pedrini, Bonacina, Vedovati, Togni, Masseroli, NavA, Gerosa, Rudelli, Lamera, Matera, Moretti, Capoferri, Contini.

All.Guizzetti.

Milan: Torriani, Cecotti, Bartesaghi, Perrucci, Malaspina, Tonon, Cifuentes, Nicotra, Benedetti, Zeroli, Nahrudnyy, Bulaukin, Casali, Lartey, Longhi, Mangiameli, Paloschi, Pittino, Sala, Gramignoli, Stampi.

All.Bertuzzo.

Note: Ammonito Matera (VB)

Reti: 1'pt Cifuentes, 15'pt Nahrudnyy, Longhi 28'st

 

Ultime Notizie

X
X
linkcross