Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

AlbinoLeffe e Monza uniti per Letizia: quando la solidarietà fa goal

Domenica 13 ottobre, a scendere in campo non sono state soltanto le squadre di calcio del Monza e AlbinoLeffe, ma anche la solidarietà.
14 Ottobre 2019

Domenica 13 ottobre, a scendere in campo non sono state soltanto le squadre di calcio del Monza e AlbinoLeffe, ma anche la solidarietà. Durante la partita della 9a giornata del campionato di Serie C, girone A, i giocatori delle due squadre hanno attivato un'iniziativa solidale a favore dell'Associazione “Sulle Ali di un Sogno” Onlus ed il progetto #nonsimollauncactus, per raccogliere fondi e aiutare Letizia Milesi, giovane di Roncobello, a tornare a volare.

I calciatori, per l'occasione, hanno giocato con delle maglie speciali, che saranno poi messe all'asta con l'obiettivo di devolvere il ricavato alla Onlus. Un'iniziativa che ha unito tutti, giocatori e tifosi: anche gli ultras del Monza, infatti, hanno iniziato una raccolta fondi a sostegno di Letizia ed il suo sogno. Leti, come è chiamata affettuosamente, è una 19enne di Roncobello la cui vita ha preso una piega drasticamente diversa una giornata d'autunno di due anni fa, quando viene strattonata e cade dai gradini del pullman.

Quella che all'inizio sembrava solamente una botta al collo, si rivela presto per quello che è veramente: alcune vertebre non si trovano più in sede. Questo porta ad una serie di conseguenze, un'empiplegia destra con pesanti deficit neurologici, che le impediscono – oltre a camminare – anche di affrontare i gesti quotidiani. Sono numerosissime le iniziative (la prossima la cena organizzata dagli studenti dell'IS di San Pellegrino) che sono state promosse in Valle Brembana per sostenere e soprattutto raccogliere fondi, per donare a Letizia una speranza in più: quella di una costosa operazione in Texas, che le permetterebbe di tornare a camminare.

L'idea di portare la solidarietà in campo è nata dalla politica, più precisamente dalla senatrice bergamasca di Forza Italia Alessandra Gallone, che la ha suggerita ad Adriano Galliani, amministratore delegato del Monza e già storico dirigente del Milan, ora senatore di Forza Italia. In tribuna era presente anche Silvio Berlusconi.

Ho conosciuto la storia di Letizia e l’impegno dell’associazione – ha spiegato la senatrice Gallone – Allora ho condiviso l’idea con Galliani, mio vicino di banco, e ho parlato con l’AlbinoLeffe tramite Paolo Zirafa (responsabile del settore giovanile), mio allievo ai tempi delle superiori. Lo sport può unire in nome di un buon progetto. Queste sono le vittorie più belle”.

(Fonte L'Eco di Bergamo - fonte immagine: ABF)

Ultime Notizie

X
X
linkcross