Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Almenno S.Bartolomeo, nuovi serramenti per la scuola primaria del paese

La scuola primaria di Almenno San Bartolomeo, in via IV novembre, si rinnova: sono infatti iniziati da poco i lavori per la sostituzione dei serramenti esterni dell'edificio.
20 Novembre 2019

La scuola primaria di Almenno San Bartolomeo, in via IV novembre, si rinnova: sono infatti iniziati da poco i lavori per la sostituzione dei serramenti esterni dell'edificio, un'opera finanziata grazie ad un finanziamento ministeriale. I nuovi serramenti, che verranno installati rispettando l'architettura storica dell'edificio, garantiranno per gli alunni che frequentano la scuola ed i loro insegnanti un comfort ambientale maggiore dovuto al maggior isolamento termico e acustico.

“Questo è un intervento molto importante per il patrimonio di edilizia scolastica del Comune di Almenno San Bartolomeo – spiega il sindaco del paese Alessandro Frigeni perché andiamo a modernizzare in maniera importante l'edificio storico delle scuole elementari andando a sostituire i serramenti esterni, che sono vetusti, con altri nuovi, moderni e maggiormente "performanti" dal punto di vista tecnologico, sia per quanto riguarda l'isolamento termico che l'isolamento acustico. In tal modo si ottengono delle condizioni di comfort ambientale decisamente maggiori a beneficio sia degli alunni che degli insegnanti”.

L'opera è stata possibile grazie ad un finanziamento di 70mila euro da parte del Ministero dello Sviluppo Economico, ottenuto nel corso dell'Amministrazione precedente guidata dall'attuale assessore Gianbattista Brioschi. I fondi hanno inoltre permesso la riqualificazione energetica dello storico edificio.

“Quasi alla scadenza del mio mandato, siamo stati beneficiati di un finanziamento da parte del Mise di 70mila euro, da destinare all'efficientamento energetico dei beni immobili del comune– spiega l'assessore Brioschi – Da qualche tempo la scuola primaria segnalava una problematica relativa ai serramenti un po' datati, per questo motivo con la mia Giunta abbiamo deciso di impegnare questi fondi per la loro sostituzione. Sapevamo che il finanziamento non sarebbe bastato per sostituirli tutti, per cui per ora si è scelto di operare parzialmente in un'ala della scuola. Da qualche giorno sono iniziati i lavori e ne sono contento, spero si troveranno le risorse per poter sostituire anche i restanti serramenti dell'edificio.

“Grazie a i fondi, abbiamo proceduto alla sostituzione dei serramenti dell'edificio storico della scuola primaria – aggiunge l'assessore alla Pubblica Istruzione e Promozione Culturale Annarita CornaliTuttavia i fondi non erano sufficienti a coprire il fabbisogno relativo a tutti i serramenti della scuola: per questa ragione abbiamo scelto di prediligere le classi, garantendo un miglior comfort  sia grazie ad un significativo efficientamento energetico che ad una maggiore luminosità garantita dai nuovi serramenti. L'intervento è stato condiviso con la dirigente scolastica ed i docenti per quanto riguarda gli spostamenti logistici degli alunni, dal momento che l'intervento è partito ad anno scolastico in corso”.

La scuola primaria di Almenno San Bartolomeo, che ospita anche bambini dei paesi vicini, si trova all'interno di un edificio storico. Per questo motivo, la scelta dell'Amministrazione è ricaduta su un intervento che fosse adeguato all'architettura della struttura. “L'intervento è stato effettuato tenendo conto delle caratteristiche dell'edificio storico, risalente agli anni '20, rispettando quindi sia l'architettura già esistente, ma anche un ordine prospettico che potesse rendere l'opera non solo efficiente, ma anche piacevole alla vista – spiega l'assessore Cornali – Ciò consentirà agli studenti di usufruire di un ambiente di apprendimento migliore, più idoneo e consono al fatto che trascorrono all'interno della scuola una grossa fetta della loro giornata”.

“Abbiamo optato per una soluzione che ci permettesse di mantenere la tipologia architettonica già esistente, rispettando le caratteristiche della sua facciata – precisa Manuel Rota, Consigliere delegato alle Opere pubbliche – Ci stiamo inoltre preoccupando anche delle modalità di intervento, coordinandoci con le referenti della scuola per lavorare in modo armonioso, facendo ruotare le classi.

Ultime Notizie

X
X
linkcross