Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Asta ex albergo Vetta (quasi) a vuoto: il Comune ci riprova

Dopo la prima asta andata quasi a vuoto, San Pellegrino ci riprova con un nuovo bando d'asta per l'ex albergo Vetta, a pochi mesi dalla riapertura della funicolare.
2 Maggio 2019

Una sola offerta, ritenuta però non valida perché non conforme alle indicazioni: è andata così quasi deserta l'asta per l'ex Albergo Vetta, posto – come suggerisce il nome – in località Vetta a San Pellegrino. A pochi mesi dalla riapertura della funicolare, il cui arrivo si trova a pochi passi dall'edificio, il Comune non si arrende e ci riprova con un'altra asta.

Non è, dunque, la prima volta che il Comune prova a rilanciare la struttura: questo sarebbe infatti il terzo bando d'asta (QUA il link sul sito ufficiale del Comune), il primo lanciato nel 2016. Il nuovo bando si svolgerà come il precedente: la base d'asta è stabilita a 547,480 euro, il cui 10% (ovvero 54,750 euro) sarà da versare come cauzione provvisoria, restituita nel caso di non aggiudicazione dell'asta. Chi concorrerà dovrà, inoltre, impegnarsi per realizzare interventi di messa in sicurezza dello stabile e della pulizia delle zone vicine.

Tutto questo prima che la funicolare effettui il suo primo viaggio, previsto per questa estate. Entro la fine dell'anno il vincitore dell'asta dovrà anche presentare un progetto di planimetria urbanistica che abbia lo scopo di valorizzare la zona.

Il termine per presentazione delle domande sarà il 15 maggio, mentre l'asta vera e propria si terrà pubblicamente il giorno successivo, il 16 maggio alle ore 10 presso la sede del Comune di San Pellegrino. In quell'occasione verranno rese note tutte le offerte ricevute e verrà formata una graduatoria con la proclamazione provvisoria del 'vincitore' dell'asta. L'edificio, che ora si trova in stato di abbandono, ha il vantaggio di trovarsi in una zona tranquilla che offre un meraviglioso scorcio della valle e del paese.

Se anche questo bando dovesse andare a vuoto, l'ex albergo Vetta verrà passato di proprietà alla società Percassi (la San Pellegrino Resort), come stabilito dagli accordi con il Comune: il colosso bergamasco, infatti, si occuperà di realizzare le nuove terme curative all'interno dell'ex Villa Giuseppina (è all'attivo un bando per cercarne il gestore), a due passi dall'ingresso di QC Terme. L'edificio sarà ristrutturato a rustico e poi acquistato dal Comune per un milione di euro e la cessione dell'ex hotel Vetta.



(Fonte immagine in evidenza: montagneepaesi.com)

Ultime Notizie

X
X
linkcross