Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Brembo, stop di una settimana per tutti gli stabilimenti: interessati 3 mila lavoratori

L'azienda ferma momentaneamente la produzione, tremila i lavoratori coinvolti
13 Marzo 2020

Chiusura di una settimana per tutti gli stabilimenti in Italia. La Brembo: società leader nella produzione di impianti frenanti, ha deciso di sospendere le proprie attività dal 16 al 22 marzo.

Chiusi dunque gli stabilimenti di Stezzano, Curno, Sellero e Mapello, per un totale di 3mila lavoratori interessati dallo stop. Ai dipendenti è stato comunicato, tramite mail, che tutti gli ambienti di lavoro verranno sanificati, mentre non si sa ancora nulla riguardo a quale ammortizzatore sociale verrà utilizzato per coprire la settimana.

La decisione di bloccare momentaneamente gli impianti, spiega la società attraverso un comunicato, “segue le linee indicate dal Governo e ha l’obiettivo di tutelare la salute e la sicurezza delle persone, a fronte dell’evoluzione della pandemia di Covid-19 e alla conseguente oggettiva impossibilità di operare con continuità”. L’azienda ha maturato la decisione d’accordo con tutte le parti sociali e monitorerà l’evoluzione degli eventi, per decidere su un’eventuale riapertura.

Qualche giorno, il Vicepresidente di Brembo, Matteo Tiraboschi, nel corso di un’intervista a Reuters aveva ipotizzato un danno enorme per l’industria dell’auto in caso di chiusura delle aziende. Secondo Tiraboschi, una misura di questo dovrebbe essere condivisa a livello europeo, per scongiurare danni a livello mondiale a tutto il settore automobilistico.    

Ultime Notizie

X
X
linkcross