Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Calzature A.Mager di S.Omobono riceve il premio 'Storetelling': esempio di unicità

Sono ben otto le imprese bergamasche, di cui una rappresentanza valdimagnina, fra le 45 botteghe storiche premiate nella giornata di oggi, 11 novembre, a Milano da Confesercenti Lombardia.
11 Novembre 2019

Sono ben otto le imprese bergamasche, di cui una rappresentanza valdimagnina, fra le 45 botteghe storiche premiate nella giornata di ieri, 11 novembre, a Milano da Confesercenti Lombardia presso l'annuale convegno dell'associazione Botteghe Storiche di Lombardia, dal titolo “Storetelling... Imprese da raccontare”. A rappresentare la Valle Imagna, fra le imprese partecipanti, c'era Calzature A. Mager, bottega storica di Sant'Omobono Terme nata nel 1953.

All'appuntamento, a cui hanno partecipato anche la Presidente Nazionale di Confesercenti Patrizia De Luise e l'assessore allo Sviluppo Economico di Regione Lombardia Alessandro Mattinzoli, ha evidenziato e riportato all'attenzione di tutte le istituzioni l'importanza di tutelare e promuovere il patrimonio economico e culturale rappresentato dai negozi “di vicinato”. Il premio Storetelling è stato assegnato all'impresa valdimagnina, insieme ad altre 8 bergamasche, per la sua capacità di “raccontarsi” nel corso dei decenni, valorizzando peculiarità che la hanno resa unica nel suo genere.

“Calzature A. Mager”, a Sant'Omobono Terme, fu inaugurata nel 1953 da Amelia Micheletti, aiutata dalla figlia Luigina Mager. Dal 2000, ad occuparsi del negozio è il nipote Giordano Facchinetti.

Un’iniziativa importante – dichiara Patrizia De Luise, Presidente nazionale Confesercenti – che celebra l’eccellenza imprenditoriale e conferma la stretta connessione tra territorio e attività economiche. In particolare, con negozi ed esercizi di vicinato che, più di qualunque altro tipo di impresa, giocano un ruolo fondamentale di presidio sociale e di valorizzazione sostenibile delle nostre città e dei nostri centri storici. Una rete che le buone amministrazioni locali devono sostenere e valorizzare, perché garantisce sviluppo economico e lavoro al territorio”.

L’Associazione Botteghe Storiche di Lombardia ha l’obiettivo di tutelare il valore storico, culturale e sociale rappresentato dalle attività economiche delle nostre città, che contribuiscono a definire l’identità e l’attrattività di un luogo. Sono diverse le attività storiche riconosciute in Valle Brembana e Valle Imagna: sono in totale 27, di cui 5 di recente acquisizione.

Articoli Correlati

Campagna anti Covid: linee potenziate a S.Omobono e S.Giovanni, nuovo hub a Zogno

Nel centro vaccinale allestito nel foyer dell’Auditorium “Lucio Parenzan” salgono a oltre 1700 le somministrazioni giornaliere grazie a una accelerazione organizzativa. Potenziate anche le linee vaccinali a San Giovanni Bianco e S. Omobono. Al vaglio l’attivazione di ulteriori linee anche a Zogno. L’Asst Papa Giovanni XXIII pronta ad erogare dal 2 dicembre il 25 per cento dei vaccini somministrati su tutto il territorio bergamasco.

X
X
linkcross