Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Campionati Italiani di corsa in montagna: l'Atletica Valle Brembana cala il tris

Incetta di medaglie per l'Atletica Valle brembana ai Campionati Italiani di corsa in montagna: Tre atleti brembani sono infatti saliti sul podio: i senior Francesco Puppi (argento) e Nadir Cavagna (bronzo), e la promessa Matteo Bonzi.
27 Luglio 2018

Incetta di medaglie per l'Atletica Valle brembana ai Campionati Italiani di corsa in montagna tenutasi domenica 22 luglio a Tavagnasco (Torino). Tre atleti brembani sono infatti saliti sul podio: i senior Francesco Puppi (argento) e Nadir Cavagna (bronzo), e la promessa Matteo Bonzi, secondo nella categoria Under 23.

A tagliare per primo il traguardo il solito 32enne Bernard Dematteis, portacolori della Corrintime, che conquista il suo sesto titolo nazionale consecutivo. Stagione da incorniciare per Dematteis che quest'anno si è anche fregiato del titolo europeo. Ha faticato, e non poco, il corridore della Corrintime a strappare il titolo italiano ai due "camosci" brembani, arrivati al traguardo pochissimi metri dopo il campione europeo: dietro di lui (con il crono di 56'10") Francesco Puppi e Nadir Cavagna hanno infatti fermato il cronometro rispettivamente a 56'49" e a 57'01".

La medaglia d'oro di Dematteis vale doppio e si lega in qualche modo alla storia dell'atletica brembana: con questa vittoria l'atleta ha infatti superato il record di Fausto Bonzi, che in carriera vinse cinque volte i campionati italiani. Ma il Fausto Bonzi padre non ha avuto il tempo di rivangare il passato e disperarsi per la perdita del record appena perso: il figlio Matteo Bonzi lo ha infatti subito riportato al presente, conquistando una medaglia d'argento nella categoria Under 23 dietro a Henri Aymonod.

CLASSIFICA FINALE - La prova di Tavagnasco era la seconda di due parti di cui è composto il Campionato Italiano di corsa in montagna: il 10 giugno si era tenuta infatti la prima prova a Saluzzo (Cuneo), una gara di salita e una di discesa, il cui risultato - combinato a quello della gara di Tavagnaso - conferisce il titolo nazionale.

Sebbene Cavagna sia giunto terzo nella prova di domenica 22 luglio, nella classifica finale individuale troviamo solo Puppi, secondo dietro a Bernard Dematteis e davanti al fratello del campione europeo, Martin Dematteis (Corrintime). Matteo Bonzi si conferma secondo anche nella classifica finale Promesse (Under 23). 

(Fonte Immagine: Corsainmontagna.it)

Ultime Notizie

X
X
linkcross