Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Cellule in mostra - Alunni in cattedra: ad Almenno gli studenti diventano insegnanti

''Cellule in mostra – Alunni in cattedra'' è un laboratorio interdisciplinare che vede protagonisti gli alunni delle classi quinte della Primaria di Almenno San Salvatore e coinvolge, in modo semplice e divertente, tutti i bambini della scuola.
31 Gennaio 2020

Testo realizzato dagli studenti della 5 primaria di Almenno San Salvatore nell'ambito del progetto "La Voce Giovane! delle Valli".

 

Ci presentiamo, siamo gli alunni di 5^ della scuola primaria di Almenno San Salvatore e vogliamo raccontare una bella esperienza fatta a scuola. Martedì mattina, prima ora, lezione di scienze: la cellula. “Ma che argomento tosto maestra Sabrina!”. Passano i minuti e la lezione si fa interessante: filmati, PowerPoint e i nostri interventi. Fin qui tutto normale, ma noi ci mettiamo sempre la fantasia.

“Cellula e fantasia. Come? In che modo?” Ecco l’input: “Provate a realizzare un modellino di cellula, utilizzando vari materiali!”. “Ok maestra, queste sono le cose che ci piacciono fare! E vai!”. La fantasia non ha limiti: abbiamo cellule al budino, al panettone, con gel per capelli, Playmais, Pongo, Lego, pasta di sale… Ci sembra bello aprire l’esperienza agli altri alunni della nostra scuola e dire che questa è la scuola che ci piace!

Le insegnanti

Cellule in mostra – Alunni in cattedra” è un laboratorio interdisciplinare che vede protagonisti gli alunni delle classi quinte della Primaria di Almenno San Salvatore e coinvolge, in modo semplice e divertente, tutti i bambini della scuola.

Il 5 e il 12 febbraio i ragazzi di 5^A e di 5^B “saliranno in cattedra”: spiegheranno ai compagni delle altre classi dell’istituto, quanto appreso sulla cellula. Metteranno in gioco le competenze acquisite utilizzando lego, frutta, verdura, uova, animaletti in plastica, microscopio e bellissimi modellini di cellule realizzati con la preziosa collaborazione delle famiglie.

L’idea alla base dell’attività è che tutti i bambini si sentano competenti o quantomeno si mettano in gioco per esserlo. Un laboratorio per realizzare una didattica inclusiva e promuovere negli allievi competenze attraverso compiti di realtà. Ci piace pensare alla scuola come luogo di sapere condiviso, dove divertirsi imparando, in un clima positivo, fattore indispensabile per la propensione all’apprendimento.

Ultime Notizie

X
X
linkcross